Connect with us

Calciomercato

Attacco, lunedì summit con Jallow. Djuric, forbice ancora ampia col Bristol

Proseguono le grandi manovre per l’attacco in casa Salernitana. Sfumato Adriano Montalto, accasatosi alla Cremonese nei giorni scorsi, adesso le attenzioni del direttore sportivo Angelo Fabiani si sono spostate altrove. Da settimane va ormai avanti il tira e molla con l’attaccante gambiano Lamin Jallow, reduce da un’ottima stagione a Cesena e di proprietà del Chievo. La sua situazione è arcinota: vuol lasciare gli scaligeri a titolo definitivo, la Salernitana offre un prestito con obbligo di riscatto in caso di serie A ma lui ed il suo entourage spingono per una soluzione alternativa. Come, ad esempio, fissare l’obbligo di riscatto ad un determinato numero di reti o di presenze. Si continua a trattare, ad ogni modo, col calciatore che è atteso in Italia nelle prossime ore.

Non si molla neanche la pista che porta a Milan Djuric: il lungagnone di proprietà del Bristol City dovrebbe lasciare l’Inghilterra e vorrebbe ritornare in Italia. Ha ancora un altro anno di contratto e per questo la società vorrebbe monetizzare e chiede 700mila euro per il cartellino. La Salernitana, dal canto suo, ha già avanzato una prima offerta ritenuta però ancora bassa. Col calciatore, invece, c’è già un accordo di massima su cifre e durata del contratto. Resta in auge il nome di Franco Ferrari, centravanti classe ‘95 che per caratteristiche si avvicina molto a Djuric. Di proprietà del Genoa ma nell’ultima stagione a Pistoia, in serie C (13 reti messe a segno), è uno dei profili caldi per la prima linea da consegnare a Stefano Coalntuono. Che accoglierebbe volentieri anche il giovane promettente scuola Atalanta Luca Vido, ex Cittadella ed attaccante della Nazionale Under 21.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in Calciomercato

Segnala questo articolo via Email