Connect with us

Editoriale

SalernitanaNews: un senso di appartenenza

Si parte. O meglio si ri…parte. Inizia oggi ed è un po’ come il primo giorno di scuola l’avventura di SalernitanaNews. Nomen omen direbbero i latini. Un portale a 360 gradi sull’avvincente mondo granata: dal campo alla squadra. Partendo dalla sua costruzione, fino ad arrivare al campionato, alle partite, agli avversari, alle curiosità, al settore giovanile, alla tifoseria. Ma anche alla sua storia… secolare. Insomma, le news della Salernitana declinate in ogni sfaccettatura. Un modo e un mondo che riflettono la fede e la filosofia della tifoseria. Un senso di appartenenza tra la piazza e l’Ippocampo. Tra la gente e la propria squadra del cuore. Un legame embrionale e indissolubile. Un cordone ombelicale tra i salernitani e LA Salernitana.

La nostra avventura inizia volutamente oggi con il primo giorno di ritiro dei granata a Rivisondoli. Da oggi, in Abruzzo, ci sarà sempre un inviato pronto a tenervi aggiornati su quanto accade nella delicata fase del romitaggio estivo in cui si gettano le basi per quello che sarà il prossimo campionato cadetto. Che quest’anno, è giusto ricordarlo, coincide con quello del centenario. Tutti si aspettano tanto quest’anno. Da oggi e per tutto l’arco della stagione proveremo a tenervi aggiornati sulle cose di casa granata, cercando di farlo con serietà, umiltà, attenzione, dedizione e professionalità. Mettendo sempre davanti a tutto (e a tutti) il diritto-dovere di informare. Le news, le notizie prima di tutto.

Per il sottoscritto si tratta della prima esperienza nel mondo del web dopo anni passati prima davanti ad una macchina da scrivere, poi con il pc e infine nel tubo catodico. Sempre per seguire e raccontare le sorti del Cavalluccio. Per tutto il resto della gerenza invece, che mi ha fortemente voluto in quest’avventura – chiedendomi di firmare anche il giornale – si tratta di un percorso ripreso poco dopo una piccola pausa utile per riordinare le idee, ricaricare le batterie, rispolverare la bussola e tracciare la rotta. Una sorta di pit-stop che ha permesso ad un manipolo di giovani e bravi giornalisti, che si è fatto le ossa in dieci e passa anni di sacrifici, privazioni e spesso anche vessazioni, di realizzare finalmente un giornale on-line che parlasse di Salernitana senza nessun condizionamento di sorta – interno o esterno – ma soprattutto senza necessità di dover pensare a nient’altro che non fosse il loro mestiere.

Quello di informare. Prima ancora della squadra, però, sento il dovere di ringraziare l’editore che ha permesso materialmente (e non solo) che quest’avventura prendesse corpo. Giuseppe Pignataro e la sua DS Media Group, in un periodo tutt’altro che facile per il mondo dell’informazione e dell’editoria, ha avuto il coraggio di credere in un progetto ambizioso, garantendo alla macchina organizzativa non solo di armare le vele ma anche di poterle spiegare per navigare. Adesso tocca all’equipaggio veleggiare nel mare magnum del web a tinte ovviamente… granata.

Sulla bontà, sulla qualità e sulla professionalità della squadra c’è poco da aggiungere. Ragazzi animati dal fuoco sacro del mestiere a cui si aggiunge la passione per la propria squadra del cuore. Un mix equilibrato. Una grande famiglia allargata che, per buona parte, proviene dall’esperienza (comunque formativa) di SoloSalerno a cui si aggiungono un altro paio di tasselli importanti – che ho fortemente voluto a bordo – giusto per completare il mosaico. Al lettore, come sempre, l’insindacabile giudizio sulla bontà del prodotto che cercheremo di offrire. Noi come sempre ce la metteremo tutta.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in Editoriale

Segnala questo articolo via Email