Connect with us

Serie B

Serie B, Pro Vercelli e Siena chiedono blocco ripescaggi: ricorsi al Collegio di Garanzia del Coni

Continua l’estate calda a colpi di carte bollate in Serie B. Ieri la Pro Vercelli, oggi anche il Siena hanno presentato ricorso al Collegio di Garanzia contro Novara, Figc, Ternana e Pro Vercelli, chiedendo il blocco dei ripescaggi in cadetteria, nonché il blocco della composizione di organici e calendari. Il team toscano vuole la Serie B e ritiene che il Novara non abbia titolo per essere inserito nella lista delle ripescabili (nonostante la preclusione al ripescaggio per le società alle quali è stata irrogata una sanzione disciplinare per il mancato pagamento degli emolumenti, delle ritenute IRPEF, contributi INPS e Fondo di fine carriera dovuti ai tesserati nelle stagioni Sportive ’15/’16, ’16/’17 e ’17/’18), sebbene la Lega B stia addirittura pensando di formulare il prossimo campionato a 19 squadre.

“Il ricorso del Siena – si legge nel comunicato del Coni – riguarda il C.U. n. 007/CFA (2018/2019), emesso dalla Corte Federale d’Appello della FIGC – Sez. Unite, pubblicato in data 1 agosto 2018, ed il successivo C.U. n. 008/CFA (2018/2019), emesso dalla Corte Federale d’Appello della FIGC – Sez. Unite, pubblicato in data 6 agosto 2018 e recante “Testo della decisione relativa al Com. Uff. n. 007/CFA, Riunione del 1° agosto 2018”, con il quale la Corte, nel riunire i reclami presentati dalla FIGC, dalla Ternana, dalla Pro Vercelli e dalla medesima Robur Siena, ha preliminarmente ritenuto di qualificare questi ultimi due quali interventi adesivi all’appello promosso dalla FIGC, ed ha poi, nel merito, rigettato le impugnazioni proposte, per tale via confermando la decisione del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – che ha annullato il punto D4 della delibera del Commissario Straordinario della FIGC di cui al C.U. n. 54 del 30 maggio 2018, nonché per l’impugnazione di ogni altro atto presupposto, connesso, e/o consequenziale a quello gravato e sopra indicato. La ricorrente chiede al Collegio di Garanzia, in accoglimento del presente ricorso:

– in via cautelare, di sospendere, inaudita altera parte, l’efficacia esecutiva della decisione impugnata e di tutti gli atti connessi e consequenziali, comprese le delibere sui ripescaggi del campionato di Serie B e la compilazione degli organici e dei calendari dei campionati di Serie B e Serie C, sino alla definizione del presente procedimento; 

– in via principale, di accogliere il presente ricorso e, per l’effetto, di riformare e/o revocare e/o dichiarare nulla e/o annullata e, comunque, inefficace la decisione impugnata, senza rinvio, per tutti i motivi meglio esposti in narrativa;

– in via subordinata, di accogliere il presente ricorso e, per l’effetto, di riformare e/o revocare e/o dichiarare nulla e, comunque, inefficace la decisione impugnata, con rinvio al TFN – Sez. Disciplinare per la rinnovazione del procedimento ed indicazione del principio / dei principi di diritto da applicare”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in Serie B

Segnala questo articolo via Email