Connect with us

News

A Benevento il derby degli ex scontenti: Coda in scadenza, Tuia ko e Billong ai margini

Sarà una partita speciale quella in programma domenica sera al “Vigorito” per i tanti ex in campo e non solo. Il derby tra Benevento Salernitana sarà reso ancora più affascinante per la presenza di calciatori che, in passato, hanno giocato per la squadra avversaria.

Su tutti c’è Massimo Coda, arrivato nel 2015 a Salerno dove è rimasto per due anni diventando idolo della tifoseria con 31 reti in 80 presenze. Passò al Benevento, neopromosso in Serie A, per circa tre milioni di euro ma l’anno prossimo potrebbe ritrovarsi a vestire un’altra maglia essendo in scadenza col club sannita che non sembra affatto intenzionato a rinnovargli il contratto. Un altro che ha lasciato ottimi ricordi all’ombra dell’Arechi è Pier Graziano Gori, quasi 40enne e oggi terzo portiere dei sanniti: in granata fu protagonista della cavalcata dalla Serie C alla cadetteria e sarà accolto dagli applausi di entrambe le tifoserie.

Non sarà della partita Alessandro Tuia, il giocatore più longevo della Salernitana di Lotito e Mezzaroma ma spesso frenato da problemi fisici. Stesso problema anche nel Sannio dove non ha mai trovato continuità da un anno e mezzo a questa parte. Ci sarà invece Riccardo Improta, 31 presenze e 2 reti in granata nella stagione 2016/2017 prima del passaggio al Bari prima e al Benevento poi: lo scorso anno segnò un gol e realizzò un assist nel 4-0 del “Vigorito”. In tribuna ci sarà anche Pasquale Foggia, oggi ds giallorosso: un percorso iniziato dopo aver chiuso la carriera da calciatore proprio a Salerno nell’estate del 2014. Ingaggiato a Ferragosto, fu il colpo che fece sognare i tifosi ma contribuì solo marginalmente nella stagione terminata con il primo turno dei play-off a Frosinone. Oggi invece è un dirigente giovane ma già apprezzato e viaggia verso la prima promozione in massima serie nelle vesti di direttore sportivo.

Su sponda granata ci sarà sicuramente Cristiano Lombardi, uomo del momento in casa Salernitana. Ha giocato a Benevento nella stagione 2017/2018 in Serie A: chiuse la stagione con 17 gettoni di presenza, nessun gol e la retrocessione in cadetteria della compagine giallorossa. Jean Claude Billong invece potrebbe restare in panchina o addirittura non far parte della contesa essendo in uscita: piace al Trapani e potrebbe rientrare in uno scamcio di difensori (clicca qui per i dettagli).

Fu Pasquale Foggia a portarlo nel Sannio prelevandolo dagli sloveni del Maribor: giocò 5 partite in Serie A, 13 in B (tra cui quella vinta per 4-0 sulla Salernitana). Il francese, almeno sulla carta, sarebbe ancora di proprietà del club di Vigorito che in estate lo ha ceduto alla Salernitana con la formula del prestito biennale con obbligo di riscatto. Potrebbe essere costretto a non esserci anche Walter Lopez, alle prese con problemi muscolari dopo la sfida di Pescara. Fu protagonista del doppio salto dalla C alla Serie A degli stregoni, con cui ha disputato 53 partite e un gol nel biennio 2016-18.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News