Connect with us

News

A Venezia col 4-3-1-2: Ribery dietro Djuric-Bonazzoli. Chance Zortea, torna Gyomber

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA – SALERNITANA – STADIO PENZO (ORE 18.30)

 

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Busio, Kiyine; Aramu, Forte, Okereke. A disp. Mäenpää, Neri, Ampadu, Ebuehi, Haps, Modolo, Schnegg, Svoboda, Dor Peretz, Tessmann, Henry, Sigurðsson. All. Zanetti

 

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea, Strandberg, Gyomber, Ranieri; Obi, Di Tacchio, Kastanos; Ribèry; Bonazzoli, Djuric. A disp. Fiorillo, Russo, Jaroszynski, Schiavone, Aya, Gondo,  Kechrida, Simy, Gagliolo, Delli Carri, Vergani. All. Colantuono

 

Arb. Di Bello di Brindisi

 

Diretta: Dazn.com

 

Quarantacinque minuti buttati, l’ennesima partita persa, un altro scontro diretto gettato al vento per capire ciò che Fabrizio Castori aveva faticosamente dovuto metabolizzare. Ci è arrivato (tardivamente) anche Stefano Colantuono che al Penzo di Venezia ripropone il 4-3-1-2 già visto all’opera nella ripresa contro l’Empoli. Soltanto un risultato positivo può tenere la Salernitana aggrappata al treno salvezza, soltanto una vittoria può riportare un po’ di sereno in un ambiente scosso dai risultati negativi e dalla mancata chiarezza sul futuro societario.

Il tecnico granata chiede gli straordinari a Ribery, protagonista di una prestazione quasi commovente per orgoglio e generosità contro l’Empoli. Il francese agirà dietro Djuric e Bonazzoli, riproposto dal 1’ dopo settimane di inspiegabili accantonamenti. In mezzo c’è Obi con Di Tacchio e Kastanos, in difesa recupera Gyomber che finalmente trasloca al centro in coppia con Strandberg. A destra fiducia a Zortea in luogo del tunisino Kechrida, a sinistra ancora spazio a Ranieri. Esordio dal 1′ per l’ex Cremonese che sul suo binario di pertinenza dovrà vedersela con un cliente scomodo come Okereke. Tra i pali inamovibile Belec.

In casa Venezia partiranno dal 1’ gli ex Molinaro e Kiyine. Zanetti non derogherà dal suo 4-3-3, marchio di fabbrica preciso fin dalla scorsa sorprendente stagione. In avanti fari punti sul tridente Aramu-Forte-Okereke. Partirà dalla panchina Henry.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News