Connect with us

News

Ad Ascoli per cercare tre punti che in trasferta mancano da gennaio: fuori casa porta quasi sempre violata

Sono passati 173 giorni da quel 19 gennaio, quando la Salernitana di Ventura ha conquistato l’ultima vittoria in trasferta. I granata si imposero per 2-1 sul campo del Pescara grazie alle reti di Milan Djuric seguite dal gol di Maniero che riaccese le speranze per la formazione abruzzese. Da quel momento, i granata in trasferta hanno conquistato un solo punto (a Benevento) su cinque partite perdendo contro Chievo, Frosinone, Perugia e Virtus Entella. Un bottino davvero troppo esiguo per una squadra che punta ai playoff e soprattutto a “capire che ruolo può recitare” come sottolineato spesso da Ventura nelle ultime settimane.

La partita in programma questa sera ad Ascoli cela numerose difficoltà: quella marchigiana è una formazione costruita per altri obiettivi ma ora si ritrova a lottare per non retrocedere e, assenze a parte, non regalerà nulla a Di Tacchio e soci. Servirà dunque una prestazione di grinta e sostanza come accaduto venerdì scorso con la Juve Stabia, prestando maggiore attenzione alla fase difensiva. La Salernitana infatti subisce gol in trasferta da settembre: l’ultima partita esterna senza reti al passivo è stata quella del 22 settembre a Trapani dove finì 0-1.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News