Connect with us

News

Alla Salernitana serve un nuovo segretario generale: dopo 8 anni, Rodolfo De Rose lascia il club

Rodolfo De Rose dice addio alla Salernitana. Il segretario generale del club, da oggi, è un ex del cavalluccio marino: ieri, nell’ultimo giorno di contratto, ha infatti comunicato direttamente al co-patron Claudio Lotito la volontà di non proseguire la sua esperienza in granata, nel corso di un lungo colloquio telefonico. La società, dunque, sarà costretta in fretta a trovare un sostituto nel delicatissimo ruolo, probabilmente il più importante all’interno di un team calcistico.

Il professionista originario di Sapri era al servizio della proprietà romana fin dall’inizio dell’avventura, nel 2011, dai tempi del Salerno Calcio. Quelli, per intenderci, in cui “non c’era nemmeno la sede sociale e ci si appoggiava in una stanzetta all’hotel”, come ha spesso ricordato l’imprenditore capitolino. Dopo otto stagioni, De Rose ha scelto di dire basta, non senza riflessioni e un pizzico di sofferenza, dopo aver lavorato nell’ombra per anni, tra complicate situazioni burocratiche, contratti, tesseramenti e quant’altro. Il caso Sestito – risalente proprio alla prima stagione “blaugrana” – resterà agli annali: il sodalizio di Perrone si trovò a dover sostituire il portiere under Sestito per infortunio ma il secondo, Iannarilli, era già un over. Fu De Rose a risolvere la questione in maniera lampo, consigliando il cambio ruolo con l’attaccante Caputo che andrò tra i pali e il giovane estremo difensore uscì dal terreno di gioco; poi, dopo una breve ripresa del gioco, Caputo fu sostituito con Iannarilli e – sulla carta – il Salerno rimase con quattro under in campo, sebbene Sestito fosse negli spogliatoi. Da allora, una serie di operazioni, clausole, postille nel rispetto dei tempi e senza mai stare sotto la luce di riflettori.

Lotito ha già informato il ds Fabiani del pesante forfait. Ora, la Salernitana dovrà reperire una figura di comprovata affidabilità ed esperienza da trapiantare nella sede sociale operativa di via Scavata Case Rosse: per De Rose – custode di ogni dettaglio della vita economica e sportiva della società – il ciclo si era evidentemente esaurito. In bocca al lupo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News