Connect with us

News

All’alba a Salerno, dopo Ascoli subito in viaggio: inizia la settimana decisiva dei granata

La partita, il ritorno, l’allenamento, la rifinitura, ancora la partita: uno schema preciso, dettagliato, organizzato ma soprattutto estenuante. Due partite in 72 ore, tour de force per la Salernitana costretta agli straordinari in campo e anche nell’organizzazione. Questa sera la squadra di Gian Piero Ventura gioca ad Ascoli, lunedì all’Arechi c’è il Cittadella. Il calendario di Serie B non lascia tregua, sempre in campo e sempre al massimo. È il calcio post Covid, bisogna dare anche più del possibile.

Tre giorni che possono dire tantissimo sul campionato del cavalluccio. Sei punti sono il sogno, ma nella testa di Ventura c’è anche e soprattutto la gestione delle energie. Ed è per questo che il tecnico granata ha deciso di tornare a Salerno il prima possibile. Ieri la squadra dopo pranzo è salita sul pullman ufficiale in direzione Marche. Il viaggio di ritorno, al fischio finale: dopo la doccia, di nuovo tutti in pullman con arrivo previsto all’alba di sabato in città. Senza riposo: la squadra si allenerà (seduta di scarico e recupero) già sabato pomeriggio, poi domenica è in programma la rifinitura per la partita con il Cittadella di lunedì sera. Senza un attimo di respiro.

Ad Ascoli i granata saranno decimati tra squalifiche e infortuni, ma bisogna sempre guardare il bicchiere mezzo pieno. I calciatori che non sono nelle Marche (Aya, Jallow, Dziczek, Lombardi, Maistro più l’acciaccato Mantovani) oggi si alleneranno al Mary Rosy con il preparatore atletico Laurino. Al di là di Jallow che anche lunedì non ci sarà e Mantovani che ha praticamente finito la stagione, gli altri quattro saranno in campo con il Cittadella per portare forze fresche e dare respiro ai compagni. “Ma servirà trovarne altri sei”, ha detto Ventura in conferenza stampa prima di storcere il naso parlando di calendario e logistica. Una situazione difficile da gestire, ma anche la possibilità di uscire dal ciclo di fuoco con punti e convinzione. Ma soprattutto tanto morale. Inizia oggi la settimana decisiva della Salernitana, tra sette giorni c’è la sfida al Crotone secondo in classifica. E presentarsi allo Scida con sei punti in più fa tutta la differenza del mondo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News