Connect with us

News

Altra grana giudiziaria per la Salernitana: Cerci chiede riconoscimento del contratto biennale

Una nuova vicenda di natura giudiziaria per la Salernitana. Questa volta però non è il club a muoversi nei confronti di un giocatore ma viceversa. Alessio Cerci infatti ha deciso di adire il collegio arbitrale della Lega B: l’ormai ex attaccante granata ha presentato una istanza al fine di ottenere il riconoscimento del contratto firmato nell’estate 2019.

Il giocatore originario di Velletri – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – aveva firmato un contratto di durata biennale e che, dunque, sarebbe dovuto scadere il 30 giugno 2021. Nella seconda parte della scorsa stagione però la Salernitana lo ha dimezzato con circostanze che dovranno essere chiarite dagli arbitri designati nei prossimi giorni. In sintesi, per la Salernitana Alessio Cerci è svincolato, il giocatore invece ritiene di essere ancora sotto contratto.

Tre giorni fa il classe ’87, assistito dall’avvocato Maria Daniela de Ruggiero, ha depositato il ricorso. Stando al regolamento, i “litiganti” devono fissare un arbitro di parte e, congiuntamente, il presidente del collegio. A quel punto sarà stabilita la prima udienza per cercare una conciliazione. Entro 15 giorni la Salernitana dovrà scegliere e nominare il suo arbitro e presentare le memorie difensive con eventuali documenti allegati. Due giorni fa l’avvocato di fiducia di Lotito, Gian Michele Gentile, ha ricevuto la notifica: “Devo ancora leggere i dettagli, ma so che Cerci aveva originariamente sottoscritto un primo contratto, poi rescisso e sostituito a gennaio da nuovo accordo che è scaduto con la fine della stagione; ora pretende di ripristinare il vecchio contratto che era stato risolto consensualmente”. Cerci contesta alla Salernitana le modalità con cui a metà stagione sarebbe stato rivisto il vincolo, invocando la validità della prima firma apposta oltre un anno fa.

Per quanto concerne il caso Billong, la vicenda è arrivata all’ultimo atto: tra due gironi il collegio arbitrale si riunirà per l’ultima volta per prendere la decisione definitiva. La Salernitana punta ad ottenere il licenziamento del giocatore per giusta causa dopo averlo pizzicato lontano dalla stanza in ritiro (e in compagnia) prima della sfida con l’Empoli. I legali del difensore invece sperano di ottenere solo una multa.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News