Connect with us

News

Amarcord per tre al Bentegodi: le motivazioni di Jallow, Kiyine e Jaroszynski

Pawel, Lamin e Sofian. Sarà un ritorno a Verona speciale per tre calciatori della Salernitana, protagonisti in passato nel Chievo Verona, due dei quali fino alla scorsa stagione. Tutti e tre sono stati portati in Italia proprio dai clivensi.
Il primo è stato Lamin Jallow, che dopo una stagione in Primavera e una in prestito a Cittadella, ha esordito in Serie A il 28 agosto 2016 contro la Fiorentina. Poi altre due esperienze in prestito tra Trapani e Cesena e infine l’approdo l’anno scorso, dopo un’interminabile sequela di problemi burocratici, alla Salernitana, dove ha convinto la società granata a riscattarne il cartellino e offrirgli un quadriennale a metà stagione.
Sofian Kiyine invece arriva in veneto dallo Standard Liegi, gioca in Primavera, con cui affronta anche i granatini, nel 2015/2016 e poi esordisce con la prima squadra per scampoli di gara in Coppa Italia e Serie A. Dopo la prima esperienza in prestito per una stagione alla Salernitana torna al Chievo, dove raccoglie 23 presenze in massima serie e ha una fugace esperienza insieme al suo attuale allenatore, Gian Piero Ventura che è stato tecnico dei gialloblu per quattro gare a cavallo tra ottobre e novembre 2018. Adesso è di nuovo Salerno, stavolta via Lazio che l’ha acquistato in estate dalla squadra veneta, nel frattempo retrocessa in Serie B.
L’ultimo arrivato, sia al Chievo che poi in granata, è Pawel Jaroszynski. Due anni per lui con la maglia dei clivensi, fino alla scorsa stagione, durante i quali ha messo insieme 30 presenze. E anche lui come il compagno belga ha sperimentato il breve corso di Ventura sulla panchina veronese. Poi in estate l’acquisto del Genoa e il successivo prestito in granata.

Per tutti e tre quindi sarà un ritorno in quella che calcisticamente possono considerare la loro città italiana di adozione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News