Connect with us

News

“Andrà tutto bene”, il messaggio social di Dziczek per Eriksen

Sono passati 112 giorni dal 20 febbraio al 12 giugno. La prima data è stata segnata dal malore accusato da Patryk Dziczek nel finale della partita tra Ascoli Salernitana. Ieri, dopo quasi quattro mesi, si sono riviste le stesse scene a Copenaghen, dove Danimarca Finlandia si stavano affrontando nella partita inaugurale del girone B di Euro 2020. Proprio come accaduto al centrocampista granata, l’interista Christian Eriksen si è accasciato al suolo per un arresto cardiaco che ha reso necessario l’ingresso dei sanitari in campo. Dieci minuti di terrore, poi la speranza ed un grande sospiro di sollievo. Già lasciando il terreno di gioco il centrocampista danese ha dato segnali di ripresa, apparendo vigile e alzando un braccio prima di essere condotto in ospedale dove è sotto osservazione ma stabile. È stato lui stesso a chiedere ai compagni di squadra di riprendere a giocare nella partita poi vinta di misura dalla Finlandia. 

Chi pochi mesi ha vissuto quelle scene ha subito pensato al malore di Dziczek, anch’egli ripresosi una volta trasportato in ospedale dallo stadio “Del Duca” di Ascoli. Proprio il centrocampista polacco ha voluto mandare un messaggio al collega danese. “Andrà tutto bene” ha scritto Dziczek, postando su Instagram una foto di Eriksen. Un messaggio per infondere coraggio, dopo aver condiviso un momento difficile nel quale bisogna farsi coraggio e trovare la forza di non abbattersi. A lui si sono uniti i vari Aya, Bogdan, Durmisi, Boultam.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News