Connect with us

News

Arechi, sale sull’erba nella notte. Questura: “Ipotesi gesto scaramantico”

AGGIORNAMENTO ORE 18:10. Solo un gesto scaramantico. Sarebbe questo il motivo della presenza di sale sul terreno di gioco denunciata dagli addetti stamani. Secondo una nota appena diffusa dall’Ansa, all’Arechi sono intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile di Salerno e il personale della Digos della Questura di Salerno. Gli elementi raccolti sul prato dell’Arechi, da quanto si apprende, hanno portato a ritenere la cosa un gesto scaramantico messo in atto da ignoti, piuttosto che un tentativo di sabotaggio. Certamente il fatto non è stato gradito dalla Salernitana e dagli addetti alla manutenzione, giacché le proprietà del sale non sono esattamente benefiche per l’erba e ne provocano la disidratazione.

ARTICOLO ORE 14:00. Tentativo di sabotaggio allo stadio Arechi. Nella notte ignoti avrebbero infatti diffuso grandi quantità di sale sul terreno di gioco, con l’evidente intento di rovinare il manto erboso. Stamani, la scoperta da parte degli addetti che hanno subito allertato l’amministrazione comunale e la Salernitana. Le parti si sarebbero attivate e sarebbe in arrivo un particolare detergente dal nord Italia per operare l’intervento straordinario e cercare di limitare i danni a medio-lungo termine. La partita contro il Verona, in ogni caso, non è a rischio.



Non è la prima volta che il prato di via Allende è vittima di episodi del genere. Già in passato, nei campionati di Serie B e C, si verificarono situazioni presumibilmente dolose volte a danneggiare il campo, con lo sversamento in talune zone del terreno di gioco di benzina e sostanze volte a bruciare l’erba. Sono in corso indagini per cercare di risalire alle cause del gesto e soprattutto ai responsabili. Ieri i cancelli dell’Arechi sono rimasti aperti in serata, con una nuova visita di Carlo Longhi, ispettore di Lega per le strutture, che ha rifatto verifiche sulla potenza dell’impianto di illuminazione recentemente rinnovato.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News