Connect with us

News

Arriva il Cosenza, c’è dispositivo traffico: chiusi Metro e sottopasso (anche a pedoni)

Salernitana-Cosenza è partita a rischio ordine pubblico per via della rivalità sportiva tra le due tifoserie. Nonostante l’incontro non sia stato cerchiato in rosso dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive nella sua ultima riunione, la Questura di Salerno ha comunque chiesto la chiusura di alcune strade nei pressi dello stadio Arechi, come ormai da prassi in occasione di match “difficili” sotto il profilo della sicurezza.

Nel dettaglio, dalle 15 di sabato 25 gennaio sarà istituito il divieto di sosta, accesso e transito – eccezion fatta per i veicoli dei residenti in zona – in diverse strade del circondario. chiuso il sottopasso di via San Leonardo, di fronte all’ospedale, che sarà inibito anche al traffico pedonale. Niente pedoni anche sul sovrappasso di via dei Carrari e in via Fangarielli e via degli Uffici Finanziari in direzione stadio Arechi. Chiusura al traffico veicolare per piazzale Bottiglieri (altezza rotatoria piazzale Settembrino), viale De Marco (incrocio via Allende), via Fratelli Bandiera (incrocio via Allende), via Degli Uffici Finanziari (incrocio via Allende), via dei Carrari, via Prudenza, via Fangarielli, viale Pastore. Divieto di sosta e di fermata dalle 15 nell’area parcheggio del complesso The Space e nel piazzale antistante la curva nord. Disposta la chiusura delle attività commerciali della zona e della fermata della Metropolitana Arechi: le corse fermeranno all’Arbostella.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News