Connect with us

News

Ascoli, Da Cruz come Jallow: si becca con i tifosi, ora rischia la cessione

Tensione tra Alessio Da Cruz e i tifosi dell’Ascoli. Il primo sabato del 2020 della Serie B è stato segnato da tanti gol ma anche da un episodio da censurare verificatosi al “Provinciale” di Trapani dove i bianconeri hanno perso per 3-1.

Una partita nervosa quella della formazione marchigiana, macchiata dalla reazione di Da Cruz nel finale. L’attaccante ex Novara è stato espulso dal direttore di gara per un fallo di frustrazione su Moscati. Mentre abbandonava il terreno di gioco, il calciatore olandese ha reagito nervosamente ai fischi dei suoi tifosi, indispettiti per la prestazione offerta dai bianconeri. Un atteggiamento prontamente condannato da patron Pulcinelli: “La prestazione di oggi non rispecchia le aspettative della Società e del progetto Ascoli Calcio. La Società stessa prende le distanze dal comportamento tenuto da Alessio Da Cruz. L’ennesima espulsione e il comportamento – non in linea col codice etico dell’Ascoli Calcio – assunto in campo e al cospetto di tifosi, che hanno seguito la squadra ancora una volta, obbligano il Club bianconero a prendere definitivamente le distanze dal giocatore”. L’attaccante classe ’97 non sarebbe rientrato con la squadra dalla trasferta siciliana e potrebbe rientrare in Olanda in attesa di una nuova collocazione.

Un episodio che ricorda quello di Jallow il quale esultò in maniera irrispettosa nei confronti dei tifosi dopo il gol realizzato al Crotone. L’attaccante gambiano, multato dal club granata, si scusò con i tifosi con un video pubblicato dalla società.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News