Connect with us

News

Assemblea di Lega: no a giocatori da Russia e Ucraina, slitta accordo su indice di liquidità

Nella giornata di ieri i venti club di massima serie si sono ritrovati a Milano per l’assemblea di Lega; Salernitana rappresentata dall’AD Maurizio Milan. Il neo presidente Lorenzo Casini ha ribadito la volontà di continuare l’impegno per le campagne di sensibilizzazione per promuovere la pace e progetti di solidarietà. All’ordine del giorno anche la questione indice di liquidità, che la FIGC ha imposto come paletto per l’iscrizione ai campionati. La situazione resta in fase di stallo, nessun accordo raggiunto tra i club. La Lega, che vorrebbe presentare una linea unitaria al prossimo Consiglio Federale, ha quindi deciso di di costituire un gruppo di lavoro interno che poi riferirà all’assemblea. “Resta chiara la posizione delle Associate – ha spiegato Casiniossia che bisogna andare verso un sistema ancora più sostenibile, ma senza forzature o ingiuste penalizzazioni. La Lega attiverà un gruppo di lavoro che si dedicherà a questa tematica e non dubito che troveremo una soluzione ragionevole e proporzionata, insieme con la Federazione”. Il nodo resta la contrarietà dei club ad utilizzare il rapporto tra attività e passività come indicatore per decidere fin da subito sulle prossime iscrizioni. In maniera unanime le società di Serie A hanno deciso di non tesserare i calciatori provenienti da Russia e Ucraina fuori dalle consuete finestre del mercato dei trasferimenti per non alterare l’integrità del torneo a mercato chiuso.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News