Connect with us

News

Avanti con Castori, Salernitana (per ora) non valuta cambio guida tecnica

Avanti con Fabrizio Castori. Al momento la posizione dell’allenatore marchigiano non è in discussione. La Salernitana non valuta l’idea di cambiare guida tecnica malgrado la terza sconfitta consecutiva, la seconda senza appelli e con ben quattro reti sul groppone. Che l’approccio alla massima serie potesse essere complicato era lecito attenderselo: il ritardo accumulato in partenza per le note problematiche relative alla multiproprietà ed un organico allestito in progress e che presenta ancora notevoli lacune sul piano qualitativo erano fattori (non imponderabili) già ampiamente noti. A preoccupare sono la fragilità mentale di Di Tacchio e compagni e l’atteggiamento remissivo nei confronti degli avversari. Quasi un’inconscia ammissione di inferiorità che finisce per galvanizzare l’avversario di turno e relegare in un tunnel senza via d’uscita Simy e Bonazzoli, lontanissimi dalla porta avversaria.

“Occorre cambiare registro”, ha sentenziato Castori nel post-gara ponendo l’attenzione sul calo di attenzione e convinzione della Salernitana nella ripresa. Probabilmente un diverso approccio sul piano tattico potrebbe sortire benefici anche su quello mentale, della fiducia e della consapevolezza.

Avanti con Castori, si diceva. I tifosi mugugnano, i social si infiammano. Il calcio è crudele, da sempre comandano i risultati. E così sulla graticola ci finisce anche il tecnico dell’impresa promozione. Che responsabilità ne ha, sia sul piano tattico che in chiave mercato avendo indirizzato, o quantomeno avallato, alcune scelte strategiche che finora non hanno portato frutti. Il direttore sportivo Fabiani non era a Torino, dirigenza rappresentata dal club manager Alberto Bianchi che a fine gara si è intrattenuto in un lungo colloquio con Castori, a sua volta impegnato in un fitto conciliabolo telefonico. Possibile un faccia a faccia tra dirigenza, staff tecnico e squadra alla ripresa degli allenamenti fissata per domani. Alle porte il doppio turno casalingo contro Atalanta e Verona in cui la Salernitana dovrà obbligatoriamente iniziare a muovere la classifica. Il pericolo da scongiurare è quello di rappresentare una meteora di breve durata.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News