Connect with us

Giovanili

Baby in campo senza tesseramento: Salernitana multata e inibizione per Corradi

Ancora una leggerezza da parte della Salernitana in merito ai tesseramenti degli atleti delle squadre minori, che comporta una nuova multa e una ulteriore inibizione per Luciano Corradi, colui figura come amministratore unico del sodalizio riconducibile alla proprietà di Claudio Lotito e Marco Mezzaroma fin dall’avvento del duo romano in città, nel 2011.

Dopo aver subito a ottobre scorso una squalifica personale di due mesi e una sanzione pecuniaria al club di 200 euro per un’irregolarità commessa dalla squadra femminile che aveva schierato una giocatrice senza regolare tesseramento (clicca qui per leggere l’articolo), Corradi è stato nuovamente squalificato per la responsabilità oggettiva relativa alla carica che ricopre. Stavolta, il Tribunale Federale Territoriale del comitato campano della Federcalcio, ha accolto il deferimento dello scorso 22 ottobre e punito la Salernitana con 250 euro di multa ed ottanta giorni di inizibione per Corradi in merito all’impiego del calciatore Pietro Pugliese senza regolare tesseramento nel campionato U15 regionale con la casacca della Salernitana. La sanzione è stata comminata dal TFT presieduto dall’avvocato Frojo dopo il patteggiamento chiesto dal club granata. Squalificato per ottanta giorni anche il dirigente accompagnatore della squadra, Romeo De Rosa, e lo stesso giovane calciatore (quattro giornate di stop). Inoltre, i granatini sono stati penalizzati di un punto in classifica. Sanzione, quest’ultima, ininfluente perché la Salernitana- partecipando anche ai campionati nazionali della medesima categoria, in quanto team professionistico, gioca da fuori classifica le competizioni regionali.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in Giovanili