Connect with us

News

Battaglia con la Lega, Salernitana pronta a impugnare decisioni prese a Milano

Si avvicina la giornata di lunedì, quando alle 11.30 i rappresentanti di diciannove dei venti club del prossimo campionato di Serie A si ritroveranno all’Hotel Hilton di Milano per l’assemblea di Lega. Un incontro al quale – salvo clamorosi ribaltoni – non parteciperò la Salernitana, non convocata dai vertici della Lega che gestisce il massimo campionato di calcio in Italia. Nelle scorse ore gli avvocati del club granata hanno risposto ai colleghi milanesi, inviando una diffida a far svolgere l’assemblea senza la società di Claudio Lotito e Marco Mezzaroma che – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – aveva chiesto spiegazioni nella giornata di venerdì.

Da Milano inoltre è stato inviato un documento con un parere legale secondo cui non sarebbe stata ancora ratificata la promozione dell’ippocampo, a causa della mancata cessione delle quote che dovrà avvenire entro il 25 giugno. Una lettura giudicata illegittima dalla controparte che punta su un elemento in particolare. La Figc infatti avrebbe appoggiato la decisione della Lega A ma nella delibera che fissa la data del 25 giugno come deadline per la risoluzione del problema multiproprietà, non viene specificato che fino a quella data sono sospesi i diritti della Salernitana.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News