Connect with us

News

Belec-Adamonis… come Prisco-Ambrosio: il bunker tiene, caccia ai record

Se è vero che gli attacchi forti fanno portare a casa le partite, mentre le difese forti fanno vincere i campionati, è altrettanto vero che per vincere i campionati bisogna far proprio un buon numero di partite. Dalle massime del calcio ai dati della Salernitana solida e compatta. Forse troppo. Perché zero gol subiti nelle ultime sei partite rappresentano un dato invidiabile. Molto meno, l’unico gol segnato nelle ultime cinque.

Belec e Adamonis si dividono equamente la serie di 6 clean sheet consecutivi, ringraziando anche i pali. L’ultima volta era accaduto nel campionato 2005/06, tra dicembre e gennaio, con due partite di Lorenzo Prisco e quattro di Marco Ambrosio, con Stefano Cuoghi in panchina nel campionato di Serie C1. Risultati assolutamente identici a quelli racimolati dalla Castori band: quattro pareggi a reti bianche (contro Pro Patria, San Marino, Teramo e Spezia), un successo per 1-0 (col Pizzighettone all’Arechi) e uno per 2-0 in trasferta sul campo della Pro Sesto. Anche nel precedente torneo, quello di B 2004/05, con Gregucci in panchina i granata avevano collezionato ben sei partite senza subire gol, tutte con Ambrosio tra i pali, facendo anche meglio in termini di punti (due vittorie per 1-0, una per 2-0 e tre pareggi).

Sale a 588′ il minutaggio di imbattibilità della porta granata. Superato il rendimento di Piccoli (543′ nella vittoriosa stagione 1965/66), ora la Salernitana va a caccia di Roberto Brustenga (606′, serie di sei partite intere nel 1975 senza subire gol con cinque pareggi e un successo per 2-0) che è di poco preceduto dallo stesso Ambrosio (609′). Se anche contro il Brescia il portiere Belec dovesse riuscire a tenere la porta chiusa, supererebbe però anche Massimo Battara (623′ nell’89/90) e Roberto Renzi (645′ di imbattibilità nel 1987/88 con sette clean sheet di fila), mettendo nel mirino poi Giuseppe Valsecchi (692′ nel 1974/75). Il record assoluto appartiene a Roberto Marconcini (829′ nel 1981/82), al  secondo posto c’è Gigi Genovese (798′ nel 1992/93).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News