Connect with us

News

Biglietti finiti, anzi no: il bailamme prevendita che fa infuriare i tifosi

Biglietti esauriti, anzi no. Era accaduto già per la sfida con la Roma, si è ripetuto lo stesso episodio per quella con l’Atalanta in programma domani sera allo stadio Arechi. Alle ricevitorie viene comunicato l’esaurimento delle scorte di tagliandi per determinati settori (prima Curva Sud, poi Distinti) ma successivamente nuove scorte di biglietti vengono messe a disposizione. E così riparte la corsa di chi magari non era precedentemente riuscito ad acquistare uno o più ticket per la partita. Una prevendita costantemente a singhiozzo.

Ha dell’incredibile quanto accaduto nelle scorse ore per la prevendita di Salernitana-Atalanta, iniziata alle 12 di martedì. Dopo meno di quattro ore, viene comunicato l’esaurimento dei biglietti per la Curva Sud, salvo poi tornare disponibili il giorno dopo. Stesso discorso per i Distinti, prima sold-out mercoledì pomeriggio, poi nuovamente accessibili ventiquattro ore dopo. “Non dipende da noi”, fa sapere la Salernitana che nei mesi scorsi ha lasciato il circuito TicketOne per passare a VivaTicket. Spiazzati anche i gestori delle ricevitorie, costretti a fare i conti con cambi di programma che sembrano già consueti. Una “strategia” o un problema tecnico? Pare che la stessa situazione si verifichi per l’acquisto di biglietti per concerti ed altri eventi da parte di Vivaticket che al momento non è contattabile per fornire la sua versione dei fatti. Quel che è certo, è che alcune scorte di biglietti vengono deliberatamente bloccate a inizio prevendita, per poi essere sbloccate in un secondo momento. Servirebbe maggiore chiarezza nel rispetto di chi assiste all’evento e deve fare i conti anche con le tasche: il tifoso che vuole a tutti i costi assistere a un match e può “permettersi” di acquistare il tagliando in un settore meno costoso, così facendo – se “ritardatario” – è costretto a sborsare più soldi per recarsi in altre zone dello stadio, salvo poi vedere la beffa dei biglietti di nuovo disponibili dopo qualche giorno nel settore da lui inizialmente prescelto. La società è chiamata quantomeno a farsi da tramite con VivaTicket per risolvere una volta per tutte questo sgradevole ed oggettivo inconveniente.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News