Connect with us

News

Bocalon, ancora tu? Il Doge e la Salernitana domani di nuovo avversari

Un matrimonio breve ma intenso, che ha lasciato ricordi nitidi, quello tra la Salernitana e Riccardo Bocalon. L’attaccante domani ritroverà quella che è stata la sua squadra dall’agosto 2017 al gennaio 2019. Il classe ’89 si guadagna la chance in granata grazie ai 22 gol, con la casacca dell’Alessandria, nella stagione 2016/17, ritrovando una B assaporata anni prima tra Treviso e Portogruaro. La sua avventura a Salerno comincia proprio affrontando i grigi in un match di Coppa Italia del 6 agosto 2017, con tanto di gol dell’ex. La permanenza in Campania della punta dura un anno e mezzo, prima dell’addio a gennaio 2019, direzione Venezia, per far posto ad Emanuele Calaiò. Diciassette mesi nei quali realizza 19 gol e instaura un ottimo feeling con la piazza.

Salerno non merita il mio silenzio perché dentro al mio cuore lascia molto rumore. È stato un anno e mezzo vissuto intensamente, i Salernitani hanno accolto me e mia moglie come due di loro, sono delle persone meravigliose che non hanno mai smesso di farmi sentire il loro affetto e calore”, così il centravanti saluta Salerno sui social, prima di fare ritorno in Laguna dove era nato e cresciuto. Dal suo addio al cavalluccio il Doge ha incrociato la Salernitana in cinque occasioni, segnandole due volte. Il 30 aprile 2019 finisce 1-1 all’Arechi con i gol proprio di Bocalon (che non esulta) e Djuric. Due mesi dopo l’ippocampo e la punta si ritrovano per la doppia sfida playout che sancisce la permanenza in B dei granata (il Venezia avrebbe comunque conservato la categoria con il ripescaggio, causa fallimento del Palermo), 130′ minuti in campo per Bocalon (tra andata e ritorno), ma senza graffiare. Il 19 ottobre 2019 altro face to face, i granata di Ventura cadono di misura al Penzo, colpiti ancora dall’ex Prato che, a fine partita, non esita a rimarcare il suo legame con Salerno. Il classe ’89 riaffronta la Salernitana anche nove mesi dopo con la maglia del Pordenone (finì 1-1 al Rocco). Ancora tu, ma non dovevamo vederci più? Come cantava Lucio Battisti infatti, domani la Salernitana e Riccardo Bocalon si guarderanno di nuovo negli occhi.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News