Connect with us

News

Bocchini (vice Castori): “Abbiamo sbagliato tutto, chiediamo scusa alla tifoseria”

Riccardo Bocchini non si nasconde. Il vice di Castori, in panchina nella disfatta di Empoli, ha analizzato senza mezzi termini il pesante ko del “Castellani” esordendo in conferenza stampa con un messaggio da parte di tutta la squadra: “Ci teniamo particolarmente a scusarci on tutta la tifoseria che segue la Salernitana con passione e dedizione, questo è quello che proviamo ora. Quando si incappa in partite come quella di oggi è doveroso dire che è stato sbagliato tutto, dall’inizio alla fine”.

Novanta minuti di errori su errori che andranno analizzati già a partire da domani: “È una partita da analizzare e poi bisogna pensare subito alla prossima. Siamo arrivati alla partita col Pordenone facendo un cammino dignitoso, le tre sconfitte di fila comportano una riflessione attenta però in questo momento andare a parlare di cosa si è sbagliato è prematuro. Sappiamo di aver sbagliato tutto stasera. È un momento in cui dobbiamo riflettere e ripartire. Questa sera abbiamo creato qualche occasione ma abbiamo fallito anche lì. Quando l’avversario si porta sul 4-0 non è semplice andarla a ribaltare con intensità e precisione, siamo uomini, viviamo di sensazioni. Creare qualche occasione all’inizio è importante ma se non la concretizzi l’avversario può trovare le motivazioni, del resto l’Empoli è in un momento importante. Purtroppo non siamo stati abbastanza ‘tosti’ da riuscire ad evitare il secondo gol”.

L’allenatore in seconda della Salernitana sottolinea: “Quando si perde così non si può dare la colpa a una scelta, tutti devono fare mea culpa. Non pesa solo un episodio, un giocatore può avere meno forza personale per reagire ma una squadra non può sentirsi frammentata nei giudizi. Questo è un gruppo che, noi compresi, deve andare a casa pensando di voler individuare i limiti di questa partita”. In particolar modo è apparso in affanno il centrocampo: “Sappiamo di aver fatto tanta fatica al centro, loro sono stati bravi a trovare tra le linee la giocata giusta e noi abbiamo pagato a caro prezzo questo aspetto. Si gioca in undici, se un giocatore è in difficoltà gli altri hanno l’obbligo morale di supportarlo. Abbiamo sofferto in mezzo ma il responsabile non è il singolo”.

In molti non hanno condiviso alcune scelte di formazione: “Le scelte vengono fatte per tanti motivi, è chiaro che abbiamo sbagliato anche noi ma l’errore non è in una sola scelta. Abbiamo capito di aver sbagliato e il peso di una sconfitta del genere va condiviso con tutto il gruppo”. Ancora una volta la Salernitana è apparsa in affanno contro avversari di livello superiore: “Dobbiamo cercare il modo per superare questo scoglio psicologico che ci limita in determinate partite, una squadra che ha fatto 31 punti dovrebbe avere lo stato d’animo necessario per affrontare queste partite in un certo modo. Dobbiamo analizzare più profondamente questo limite che ci penalizza in maniera importante”.  

Sulle trattative in entrata: “Il mercato è iniziato adesso, siamo contenti dell’arrivo di Coulibaly. Gli acquisti si fanno per migliorare le squadre ma abbiamo ancora due settimane di tempo. Sappiamo che se arriva qualcuno non è facile averlo subito in condizione come vogliamo noi però speriamo che arrivi qualcuno che possa migliorarci”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News