Connect with us

News

Buonaiuto allo scadere, film già visto: nel 2017 il suo gol fece saltare Bollini

Presto per parlare di bestia nera, ma Cristian Buonaiuto sta prepotentemente cercando di entrare nella lista di chi alla Salernitana porta solo dispiaceri. Ieri al 90’ il trequartista del Perugia ha segnato il gol dell’1-1 togliendo due punti ai granata dando così il via alla crisi del cavalluccio che ormai non vince da tre partite. Un destro secco all’angolino e la gioia sotto la Nord per una partita ripresa all’ultimo secondo e che sembrava già persa. Corsi e ricorsi storici, basta girare le lancette del tempo e tornare al 9 dicembre del 2017.

Era un pomeriggio invernale, decisamente più fresco rispetto a quello vissuto ieri. La Salernitana di Bollini, in crisi, scendeva in campo contro il Perugia con l’obiettivo di vincere e tornare a respirare. Segna Bocalon, i granata vanno in vantaggio e portano la gara fino al 92’. Poi, all’improvviso, spunta Buonaiuto che fa 1-1 e gela l’Arechi. Un gol che ha pesato molto sulla storia granata, perché due giorni dopo quella partita Bollini fu esonerato e Stefano Colantuono divenne il nuovo allenatore della Salernitana. Sicuramente la rete di ieri non mette a rischio la posizione di Ventura, che però per la prima volta ha mostrato disappunto per il risultato e anche per le dichiarazioni del presidente Lotito che ha colpevolizzato la squadra perché non è “abbastanza cattiva”. Due anni dopo Buonaiuto segna nel recupero e toglie due punti alla Salernitana, di nuovo. Forse non è così presto per parlare di bestia nera.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News