Connect with us

News

Cambio Ba-Bruccini: summit Guarascio-Di Cintio, Cosenza dice sì al ricorso in appello

Il Cosenza conferma la sua volontà di andare avanti nella vicenda della partita contro la Salernitana: i calabresi presenteranno un ulteriore ricorso alla Corte d’Appello Federale. Dopo aver effettuato il preannuncio di reclamo (clicca qui per leggere l’articolo), la chiacchierata telefonica che c’è stata ieri tra il presidente cosentino, Eugenio Guarascio, e il legale che segue la questione per conto del club, Cesare Di Cintio, ha portato la società calabrese a convincersi che ci sarebbero gli estremi per proseguire e provare a vedere riconosciuto l’errore tecnico dell’arbitro Dionisi.

A dare la conferma sono i colleghi della redazione di CosenzaChannel.it, secondo cui nel nuovo tentativo legale del Cosenza ci si potrebbe focalizzare sul comportamento del quarto uomo, Paterna. Il club silano ha cinque giorni ancora per depositare il ricorso alla Corte d’Appello. L’ok è arrivato oggi per l’avvocato di Cintio, che ha ricevuto l’ordine di preparare le memorie di parte: dovrà ora acquisire ulteriori documenti e spulciare carte che non ha avuto modo di consultare finora, per poi procedere. La Salernitana, in tutto ciò continua a professarsi tranquilla, dopo la pronuncia in suo favore del giudice sportivo, che ha esaminato la vicenda del cambio Ba-Bruccini giudicando inammissibili le ragioni del Cosenza. Di Cintio e il suo entourage puntano invece a dimostrare come nella circostanza il quarto uomo abbia dato il consenso al cambio, con conseguente illegittimità del primo cartellino giallo inflitto dall’arbitro Dionisi a Ba, poi successivamente espulso. Dopo la Corte d’Appello della Figc, eventualmente, ci sarebbe spazio (per Cosenza o Salernitana, a seconda di come andranno le cose) per un ulteriore passaggio al terzo e ultimo grado di giudizio presso il Collegio di Garanzia del Coni. Cosenza-Salernitana, insomma, non è finita al 90′.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News