Connect with us

News

Campagne abbonamenti già al via per 9 club in B. Salernitana al palo: manca planimetria posti Arechi

La campagna abbonamenti della Salernitana resta ferma al palo, a causa di problematiche burocratiche. Il cavalluccio marino è costretto ad attendere. Le motivazioni? La società – come ha rivelato l’odierna edizione del quotidiano Il Mattino – attende dal Comune di Salerno la nuova planimetria dei posti disponibili allo stadio Arechi, dopo gli interventi di ristrutturazione portati a termine in occasione delle Universiadi. Finora, in via Allende si sono disputate solo due partite per la manifestazione mondiale universitaria, quanto basta per accorgersi che scalini e sediolini non sono stati ancora numerati. Non conoscendo esattamente file e posti, la Salernitana non sa quanti e quali metterne ufficialmente in vendita ai propri tifosi. Bisognerà attendere, dunque, anche se il club sta iniziando a studiare i prezzi per i prossimi abbonamenti che, a quanto pare, non dovrebbero discostarsi molto da quelli proposti nel 2018/19. Sarà sempre il circuito LisTicket a fare da partner per l’emissione dei tagliandi online e cartacei, anche il prossimo anno.

Certamente, la capienza non sarà pari al numero di sedute installate negli ultimi mesi (37180), visto che il numero dei tornelli non è sufficiente per assicurare un accesso contemporaneo di così tante persone. Ne servono altri, l’amministrazione comunale – proprietaria dell’impianto – ha stanziato 450mila euro per l’acquisto e il posizionamento di due coppie di nuovi tornelli, allo scopo di riportare la capienza a quota 31300 spettatori almeno. Allo stato attuale, infatti, l’Arechi può ufficialmente ospitare un massimo di 26mila persone, come da ultima verifica della Commissione Provinciale di Vigilanza.

Mentre la Salernitana attende, nove sodalizi della serie cadetta hanno già iniziato a pubblicizzare o vendere i carnet stagionali per assistere alle partite interne. Tra fine giugno e inizio luglio, hanno pensato già a dare i dettagli del caso ai propri sostenitori Cittadella, Spezia, Pisa, Benevento, Frosinone, Perugia e Pordenone, quest’ultimo con l’interessante formula di abbonamento unico con l’Udinese, visto che condividerà con i bianconeri corregionali la Dacia Arena. Il Pescara provvederà oggi pomeriggio, mentre il Livorno presenterà domani la sua campagna abbonamenti. Ancora fermi – sotto questo aspetto – Ascoli, Chievo, Cosenza, Cremonese, Crotone, Empoli, Entella, Juve Stabia, Trapani e Venezia. I lagunari, del resto, attendono l’ufficialità della loro riammissione in serie cadetta al posto del Palermo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News