Connect with us

News

Caos Catania, calciatori invitati a trovarsi una nuova squadra: gli ex Mazzarani e Rizzo pronti all’addio

Un fulmine a ciel sereno in casa Catania. La società etnea, come svelato da TuttoC.com, ha colto l’occasione di augurare buone feste ai propri tesserati per fare anche chiarezza sulla situazione economica non rosea. L’invito della dirigenza etnea è stato, senza mezzi termini, ai propri calciatori di trovare una nuova sistemazione, visto che il sodalizio siciliano non è in grado di garantire gli adempimenti economici, a causa della nota situazione debitoria e delle classifica deludente per i propositi di inizio stagione (settimo posto nel girone C di Serie C con 28 punti). Il Calcio Catania inoltre ha precisato che non avrà pretese economiche nei confronti delle squadre che si faranno avanti per ingaggiare i giocatori. E’ previsto quindi un vero e proprio esodo, nella sessione invernale, dal capoluogo siciliano.

Una situazione spiacevole questa per due ex Salernitana: Andrea Mazzarani e Giuseppe Rizzo. Il trequartista, arrivato proprio due estati fa dopo lo svincolo dagli etnei, ha deciso di fare ritorno in rossazzurro a luglio scorso, firmando per tre stagioni con l’idea di rilanciarsi dopo un’annata opaca a Salerno (una marcatura in quindici presenze). Il centrocampista classe ’91 è stato una meteora granata, con sole tre presenze in sei mesi nell’annata 2017/18, trovando fiducia e continuità poi proprio in Sicilia. Chi valuterà una nuova avventura sarà anche Jacopo Dall’Oglio, a lungo seguito nella sessione estiva dal cavalluccio, salvo poi la scelta del ragazzo di accasarsi in rossazzurro.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News