Connect with us

News

Capuano presenta Delli Carri: “Non semplice passare dalla C alla A, mai visto ragazzo così serio”

Capuano

Eziolino Capuano presenta Filippo Delli Carri e “promuove” il possibile colpo Ribery. Il tecnico salernitano, in attesa di una panchina dopo l’ultima avventura alla guida del Potenza, conosce bene Delli Carri, tra gli ultimi rinforzi della sessione estiva di calciomercato della Salernitana. Ha allenato il difensore classe ’99 nella stagione 2018/2019, quando Delli Carri militava nel Rieti. “È un ragazzo molto serio, poche volte ho incontrato calciatori così scrupolosi durante la mia carriera” ha dichiarato Capuano ai microfoni di SalernitanaNews, parlando di un calciatore che “si curava molto anche fuori dal terreno di gioco, è un ragazzo attento nell’analisi della sua prestazione. Ricordo un’occasione in cui pareggiammo a Catania provocando l’esonero di Novellino. Dopo quella partita si disse dispiaciuto perché riteneva di non aver giocato bene”.

Capuano elenca poi le caratteristiche di Delli Carri: “È un difensore forte di testa, bravo sull’uomo. Non ha caratteristiche da fase di palleggio, preferisce l’appoggio all’avvio della manovra. Deve avere la ‘figura come punto di riferimento.  Sicuramente il passo dalla C alla A è notevole ma è un ragazzo volenteroso, se la Salernitana lo ha preso vuol dire che avrà visto in lui rinforzo ideale per il reparto arretrato”. Dal punto di vista tattico “con me giocava a tre da braccetto di destra. Del resto Chiellini non è Bonucci” ha spiegato Capuano, poi soffermatosi sul mercato della Salernitana a trecentosessanta gradi: “Non è stato semplice operare senza una società, interfacciandosi continuamente col generale Marchetti che dal canto suo ha tante responsabilità. La Salernitana è come un Comune commissariato, ogni situazione va analizzata scrupolosamente dal generale Marchetti. Non era possibile fare un mercato faraonico, se ad un giocatore si proponeva Salernitana o Bologna, probabilmente avrebbe scelto il Bologna perché lì c’è una situazione sicura. Mi auguro che la questione societaria si risolva il prima possibile”.

Una situazione che ha spinto la Salernitana a puntare su molti giovani: “Ranieri è un ragazzo nel giro della Nazionale, un giovane di prospettiva come Vegani. Ripeto, in queste condizioni non sarebbe stato semplice fare mercato anche per Paratici o Pinto”. Ma cosa manca a questa Salernitana a mercato ormai concluso? “Castori e Fabiani sanno cosa devono fare. A mio avviso alla Salernitana manca un calciatore di qualità a centrocampo. Ci sono tanti bravi giocatori, ma tutti con le stesse caratteristiche. Solo Kastanos ha buone doti tecniche, ma è anche un calciatore di quantità. In attacco sicuramente la coppia Bonazzoli-Simy è importante”. Infine, un passaggio sul possibile approdo di Ribery a Salerno (clicca qui per leggere l’articolo): “È un calciatore che sposta gli equilibri, magari si riuscisse a portarlo a Salerno. Il suo arrivo sarebbe una grande cose, nel 3-5-2 dovrebbe giocare da seconda punta, ma Castori è un tecnico esperto e competente, saprebbe sicuramente come utilizzarlo”. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News