Connect with us

WebTV

Capuano sbircia i granata: “Castori può fare un altro miracolo”

Ieri a San Gregorio Magno, in occasione della gara amichevole tra Salernitana e Palermo, era presente anche Ezio Capuano, sempre attento alle dinamiche di mercato della squadra della sua città. “Cosa deve arrivare lo sapranno Fabiani e Castori, non mi permetto di dare giudizi – ha detto il tecnico salernitano ai nostri microfoni – Sicuramente è una squadra ancora incompleta, però la Salernitana ha dimostrato negli anni di saper fare calcio a livello tecnico. Nel calcio l’unico vero denominatore inconfutabile sono i risultati e la Salernitana ne ha ottenuti di importantissimi. La Salernitana in Serie A è un bene mostruoso per la città e la provincia, va difeso a denti stretti e sicuramente ci saranno degli innesti da fare. Ma con tranquillità, il mercato è ancora lunghissimo e anche il trust non aiuta a portare a termine queste operazioni, ma sono certo che la dirigenza sa benissimo dove intervenire per mantenere la categoria”.

Il trust è un ostacolo, ma ci vuole pazienza: “È stato raggiunto un traguardo dopo tantissimi anni che la tifoseria, in apprensione fino all’ultimo momento sia per le restrizioni del Covid sia per questo fatto del trust, quindi non si è goduto. Ma è normale che ci siano dei tempi nei quali tutto si risolverà. La Salernitana deve essere venduta e questo è incontrovertibile, mi auguro che venga ceduta a una società degna di questa città“.

La Salernitana inoltre ha il vantaggio di contare su un allenatore che sa benissimo cosa fare: “Conosco Castori da una vita; oltre che una persona seria è un allenatore pragmatico. Ci sono presidenti che fino a qualche anno fa non erano nemmeno nell’ambiente e dicono che anche in categorie inferiori bisogna arrivare ai risultati attraverso lo spettacolo, ma credo che per quello c’è il circo oppure il cinema. Il calcio è un’azienda ed è fatto di risultati, Castori ha dimostrato che il pragmatismo può incidere in maniera notevole sul cosiddetto guardiolismo. L’anno scorso ha portato la Salernitana, che era una squadra buona ma non accreditata come tante altre, a compiere un miracolo sportivo e sono convinto che si potrà ripetere anche quest’anno“.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in WebTV