Connect with us

News

Caso Gondo: Procura Figc riceve atti, possibile indagine

AGGIORNAMENTO ORE 18.35 – Il caso Gondo finisce sotto i riflettori della Procura Federale. Come riporta l’ANSA, la Federcalcio ha trasmesso gli atti alla Procura per verificare la correttezza della richiesta di tesseramento del calciatore approntata dalla Salernitana. Si tratterebbe di una tutela e una richiesta di chiarimenti, ma la Procura sarebbe pronta ad aprire un’indagine. Da ricordare che sia la Lazio non ha comunicato la rescissione dell’attaccante, né la Salernitana il suo ingaggio, ovviamente, visto che c’è questa situazione molto border line da tenere in considerazione. Per ora resta tutto in stand by, in attesa di schiarita. Solo dopo il pronunciamento della Figc si procederà con le ufficialità, eventualmente. Viceversa, il giocatore dovrà cercarsi un’altra sistemazione.


ARTICOLO ORE 11.20 – Quello relativo al ritorno alla Salernitana di Cedric Gondo è un vero e proprio caso diplomatico. L’attaccante classe 1996, decisivo nel finale di stagione scorso per la promozione dei granata (5 gol in 27 gare), è tornato in estate alla Lazio per fine prestito e si è allenato con tutti gli altri esuberi a Formello: aveva quasi chiuso con il Como prima e con la Spal poi, ma Lotito ne ha sempre bloccato il trasferimento altrove.

I fari della Figc

All’orizzonte c’era il disegno di farlo tornare a disposizione di Castori, nonostante il divieto di interazione tra i due club esplicitamente posto dalla Figc fino alla scadenza del trust. Disegno che a fine mercato è stato messo in pratica: il giocatore ha rescisso il contratto con la società biancoceleste il giorno prima della chiusura della campagna trasferimenti, con l’intenzione di firmare un nuovo accordo con i granata, aggirando così il divieto di rapporti tra le due società. Ma i riflettori della Federcalcio, già non esattamente entusiasta di questa possibilità paventata già a giugno, si sono accesi sull’operazione. La Lazio non ha ufficialmente annunciato sul suo sito ufficiale l’avvenuta risoluzione contrattuale dell’attaccante ivoriano, né la Salernitana – ovviamente – ha tesserato il ragazzo. C’è di mezzo l’ufficio legale della Federcalcio che pone dei dubbi sulla fattibilità dell’operazione. Del resto, era stato caldamente consigliato di evitare anche questo tipo di aggiramento delle prescrizioni (così come eventuali triangolazioni, ad esempio l’acquisto di un calciatore della Lazio da parte della società Y che avrebbe poi girato il ragazzo alla Salernitana in prestito).

Le ragioni degli uni e degli altri

Insomma, è in atto un nuovo braccio di ferro che vede protagonista – stavolta comunque direttamente – Claudio Lotito e la Figc, con il cavalluccio marino di mezzo. Per i legali di via Allegri l’operazione sarebbe controversa e presenterebbe degli ostacoli al rispetto delle norme. Si tratterebbe di un artificio per aggirare quanto ordinato in sede di scrittura del trust. Secondo quelli vicini a Lazio e Salernitana (e al giocatore, che rischia di stare fermo sei mesi) invece una volta rescisso il contratto di lavoro, il professionista è libero di accasarsi dove vuole, anche a Salerno, visto che con l’accettazione del trust si è in qualche modo dato il via libera all’indipendenza della società campana rispetto a quella capitolina. Ci sarebbe anche il discorso della continuità sportiva, visto che Gondo ha giocato in granata l’anno scorso e non ha mai fatto neppure un’apparizione nella Lazio. Intanto, Castori non ha ancora il rinforzo per l’attacco.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News