Connect with us

News

Caso Gondo, si attende visto Figc (che può prescindere da indagini Procura)

Il visto d’esecutività al tesseramento di Cedric Gondo con la Salernitana potrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana da parte della Figc e potrebbe prescindere dalle indagini messe in atto dalla Procura Federale. Tiene banco la vicenda dell’ivoriano, che ha rescisso con la Lazio a ventiquattro ore dalla fine del mercato, per poi firmare un nuovo accordo col club granata. Nulla di strano, se non fosse che i rapporti tra le due società sono vietati fin quando esisterà il trust finalizzato alla vendita della società campana. Di rapporti diretti non se ne configurano, ma è chiaro che la Figc voglia vederci chiaro, su sollecitazione della Lega Serie A.

Due strade diverse

Da un lato c’è la Procura Federale che indaga per capire come siano andate effettivamente le cose; dall’altro la via normale del tesseramento che potrebbe arrivare comunque. Se poi gli 007 di via Allegri ravvisassero irregolarità, sarebbero pronti a intervenire per chiederne la revoca e sanzionare le società ed eventualmente il calciatore. Potrebbe accadere, oppure no. La Salernitana si dice tranquilla: avendo rescisso il contratto, Gondo è a tutti gli effetti uno svincolato e può accasarsi dove vuole, non configurandosi rapporti con la Lazio. Questa la tesi di chi sostiene l’ippocampo a livello legale. Il giocatore dovrebbe iniziare ad allenarsi anche già con la squadra, che ritroverebbe dopo quasi quattro mesi: fu decisivo nel finale della scorsa stagione per il salto in A dei granata (memorabile la doppietta al Venezia) ed è anche sulla continuità sportiva che la dirigenza granata fa leva nel caso del prodotto del settore giovanile della Fiorentina. Se ne saprà di più da lunedì. Se il cavalluccio non ravvisasse rischi nel tesseramento di Gondo, il giocatore si metterebbe subito a disposizione dell’allenatore per giocarsi una chance nella massime serie che è un po’ anche sua.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News