Connect with us

News

UFFICIALE. Caso Udinese-Salernitana: accolto il ricorso dei granata!

AGGIORNAMENTO ORE 18:42. C’è anche il dispositivo della CSA presieduta dal giudice Carmine Volpe con cui “accoglie il reclamo in epigrafe e, per l’effetto, in riforma della decisione impugnata, annulla le sanzioni irrogate e ordina di comunicare il provvedimento alla Lega Nazionale Professionisti serie A per il conseguente svolgimento della gara”. La nota arriva dopo l’udienza tenutasi in videoconferenza nel primo pomeriggio di oggi e presieduta dal giudice Carmine Volpe con i componenti Pasquale Marino, Patrizio Leozappa, Lorenzo Attolico, Andrea Lepore e il rappresentante A.I.A., Franco Granato. Respinto invece il reclamo dell’Inter che aveva chiesto lo 0-3 a tavolino contro il Bologna: anche questa partita si rigiocherà.

ARTICOLO ORE 17:39. Granata a quota 13, salvezza a -8 con due partite ancora da giocare. È questa la nuova situazione di classifica dopo l’udienza in Corte Sportiva d’Appello della Federcalcio sul ricorso presentato dalla Salernitana sul caso del match non giocato a Udine il 21 dicembre scorso, con conseguente assegnazione del 3-0 a tavolino ai friulani e -1 in classifica ai granata, che non si presentarono alla Dacia Arena perché bloccati dall’Asl Salerno a causa della positività al Covid di tre membri del gruppo squadra.

La sentenza è arrivata nel pomeriggio. Il ricorso elaborato dai legali di fiducia del club (il prof. Salvatore Sica, il prof. Francesco Fimmanò e l’avvocato Eduardo Chiacchio) è stato accolto dalla Corte Sportiva d’Appello. Non ci sarà dunque bisogno di andare al CONI per far valere ulteriormente le proprie ragioni. Potrebbe però sempre farlo l’Udinese, in teoria, che ha trenta giorni eventualmente per costituirsi (non lo ha fatto finora ed è improbabile che possa farlo). Si attende la pubblicazione delle motivazioni.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News