Connect with us

News

Castori cauto: “Contento per la prestazione ma restiamo con i piedi per terra”

La Salernitana espugna il ‘San Vito-Marulla’ di Cosenza e vola a 20 punti, da sola in vetta alla classifica. Fabrizio Castori può sorridere per il successo in terra calabrese e per il cammino della sua squadra. Il tecnico di Tolentino però non vuole distrazioni: “Viviamo di partita in partita, oggi abbiamo dimostrato una crescita importante come atteggiamento, vincere qui non era facile e lo abbiamo fatto meritando perché abbiamo avuto diverse occasioni già nel primo tempo. È stata una vittoria legittimata con un atteggiamento tattico superlativo da parte dei ragazzi” ha commentato Castori a margine della vittoria di Cosenza dove è stata affrontata “una squadra molto forte in contropiede, ma siamo stati bravi nelle marcature preventive concedendo poco o nulla. Chiaramente quando giochi così capita di sbagliare ma rientra nella logica delle cose”.

Ha sorpreso la capacità della squadra di reagire alle tante assenze in difesa: “Prima della partita non mi sono lamentato delle assenze e ora non ne approfitto per cercare un ulteriore motivo di plauso. Stasera sono davvero contento, ho visto una squadra tosta, quadrata, che non ha concesso nulla. Siamo andati quattro volte vicini al gol, potevamo chiudere il primo tempo sul 2-0”.

Risposte positive anche da Mantovani e Bogdan: “I ragazzi si allenano tutti con grande impegno e intensità, questo per me è un punto fondamentale per il tipo di calcio che dobbiamo svolgere. Mantovani rientrava  in campionato, oggi ha fatto bene il suo dovere come lo ha fatto Bogdan ma sono stati tutti bravi, quando fai una partita del genere va elogiata la squadra in blocco”.

In avanti determinanti Anderson e Tutino: “Hanno fatto un’ottima partita, Anderson in mezzo al campo ha un raggio d’azione più ampio e quindi può mettere in risalto le sue caratteristiche. È un giocatore di squilibrio, l’importante è che garantisca la sua tecnica. Tutino ha fatto un grandissimo gol, ha corso, è stato attivo. Certo, quando ha perso quel pallone abbiamo rischiato ma pazienza”.

Castori ha sorpreso cambiando modulo per la prima volta in questa stagione: “Avevo già pensato a questo assetto tattico a prescindere dalle assenze studiando il Cosenza in settimana. Col nostro atteggiamento li abbiamo affrontati frontalmente”.

Sul primato dopo 9 giornate: “C’è soddisfazione perché aver vinto qui oggi è una dimostrazione di forza e certifica il percorso di crescita della squadra. Le vittorie aiutano ad avere fiducia ma il campionato è lungo e voglio che la squadra resti con i piedi per terra”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News