Connect with us

News

Castori concentrato: “A Lecce sarà partita tirata, non possiamo sbagliare nulla”

Quella di Lecce potrebbe essere la partita più importante della stagione. Sarà sicuramente uno scontro che mostrerà le reali possibilità della Salernitana di Fabrizio Castori in vista del finale di stagione. Dopo la vittoria sul Brescia il tecnico marchigiano si era detto ottimista, soprattutto per la condizione fisica palesata dai suoi che domani affronteranno una delle squadre più in forma del momento, reduce da quattro vittorie consecutive e con un Massimo Coda in grandissimo spolvero. “Conterà il risultato, per ottenerlo bisognerà ottimizzare la prestazione” è il diktat di Castori alla vigilia della sfida del ‘Via del Mare’ dove “conteranno tutti i fattori, quello fisico, quello tattico, la concentrazione. Quando si affronta un avversario del genere non bisogna sbagliare nulla. Andremo in campo cercando di fare il massimo ma ci sono 24 punti a disposizione, non credo che quella di domani sarà una partita decisiva. Si ragiona su questi numeri, sarà uno scontro diretto ma poi ci saranno altre sette partite da giocare”.

Nel girone d’andata la Salernitana ha fallito in tutti gli scontri diretti: “Ora la squadra è diversa, ha un’altra caratura. Quanto fatto all’inizio conta, però il gruppo è cresciuto sotto tutti gli aspetti, è un’altra squadra rispetto a quella del girone d’andata” ha analizzato Castori che ha evitato pronostici per il primo posto che l’Empoli potrebbe perdere a causa dell’emergenza Covid: “Dispiace per la situazione dell’Empoli. Il Covid ha cambiato tante cose, non si hanno mai certezze. Bisogna fare attenzione, la salute è una cosa importante e viene messa in pericolo da questa pandemia. I programmi devono essere poco lungimiranti, l’Empoli ha un buon margine di vantaggio ma può succedere di tutto anche se non mi piace fare previsioni sulle disgrazie altrui. Evito di esprimermi sui regolamenti, preferisco non entrare in questa polemica. Meglio pensare a sé stessi”.

Su assenti e giocatori di rientro dalle Nazionali: “Veseli è tornato stamattina, domani valuterò come ha recuperato e sceglierò in base alle condizioni degli sforzi che ha dovuto sostenere ma non voglio precludermi nulla. Anderson può giocare sia in attacco che a centrocampo, sa fare entrambi in ruolo ad alto livello. Gli infortuni? Dispiace ma non amo piangere, sono sicuro che chi andrà in campo darà il suo contributo. Gli infortuni sono fisiologici nell’arco della stagione. Jaroszynski? Mi va benissimo dove sta giocando, è un calciatore bravo nei duelli. Per me rende molto in quella zona di campo anche se può fare bene come terzo i di difesa. Oggi il calcio è deciso dai duelli individuali”.

Castori non teme la pericolosità di Coda ma del collettivo Lecce: “Un giocatore da solo non può determinare nulla, Coda capitalizza la struttura tattica del Lecce. Mi aspetto una partita tirata tra due squadre forti, dovremo essere bravi a non far giocare il Lecce e a fare la nostra partita al di là del valore dei nostri avversari. Questo vale per noi e anche per loro. Si dice che le partite si vincono e si perdono a centrocampo ma servirà una prestazione eccellente in tutte le zone di campo, ci vorranno attenzione e concentrazione per evitare errori e sfruttare eventuali disattenzioni degli avversari”. Infine una battuta su chi potrebbe decidere la partita: “Tutino come Di Napoli? Non voglio fare previsioni, l’importante è fare risultato, al di là di chi la mette dentro, va bene anche Belec”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News