Connect with us

News

Castori onesto: “Approccio sbagliato, sconfitta meritata perché non siamo stati squadra”

Non cerca alibi Fabrizio Castori che ammette le colpe della sua squadra a margine della sconfitta di Brescia. Il tecnico di Tolentino non parla dell’avversario “ma della Salernitana che ha fatto oggettivamente male” ha ammesso al termine della partita, iniziata co un approccio sbagliato “prendendo un secondo gol per un errore, come il terzo su azioni di rimessa, cosa che non deve capitare” ha commentato Castori che ha sottolineato: “Abbiamo fatto tantissimi errori, su passaggi appoggi. Poi se trovi un avversario fortemente motivato dopo il cambio in panchina e poi forte tecnicamente, se regali qualcosa in termini di concentrazione e attenzione, perdi. Abbiamo perso meritatamente. Partire subito in svantaggio? È stata una carambola, posso anche ammettere che arrivi prima l’avversario. Ma poi dopo c’era il tempo per rimediare e per giocare come avremmo dovuto e non l’abbiamo fatto. Non possiamo regalare le prestazioni, se non siamo squadra, le partite le perdiamo”.

Il tecnico granata evidenzia l’approccio sbagliato della sua squadra: “Abbiamo sbagliato partita, non siamo stati in grado di reagire. Bisogna stare sempre sul pezzo ed essere determinati, se ce la giochiamo sulle situazioni individuali poi rischiamo di trovare avversari che ci fanno male. Abbiamo preso un’occasione di Torregrossa dopo 15 secondi, era una ripetizione della partita con al Cremonese e Spal, la partita si è compromessa e rimediare non era semplice perché l’avversario era forte. Poi ci siamo intestarditi a giocare a livello individuale con cose estemporanee e questo non va bene. Noi siamo forti nel collettivo. Abbiamo commesso due errori grossi nel regalare il pallone agli avversari”.

Sui problemi sulla corsia mancina: “Lopez ha fatto gli ultimi minuti, deve rientrare in condizione. Non è un problema di mancini, abbiamo fatto bene altre volte con i destri a sinistra. Abbiamo sbagliato i tempi di gioco, non accorciavamo subito e il Brescia arrivava prima sulle seconde palle. Questo deve servirci da lezione, al di là del fatto che il mercato è un discorso a parte. Se ne parlerà al momento opportuno. Non siamo primi per caso, ma non siamo nemmeno il Real Madrid. Abbiamo perso contro squadre che facevano la Serie A l’anno scorso, anche se i demeriti sono stati tutti nostri e l’avversario è stato bravo a saltarci addosso”.

Ha sorpreso la presenza di Cicerelli dal 1′: “Ci sono otto partite, non si può andare avanti sempre con gli stessi, sennò alcuni arrivano cotti e altri che non hanno mai giocato. La turnazione è fondamentale. Anderson era uscito per crampi col Cittadella, non ha ancora i 90’ e bisogna tener conto nelle scelte di queste cose. Entrare dopo contro una squadra che poteva lasciare più spazi nel secondo tempo poteva essere il frazionato giusto per lui quando gli spazi si sarebbero allungati. Ma le mancanze sono della squadra e non dei singoli. Non siamo stati concentrati, né aggressivi, abbiamo perso tanti palloni e quando è così si perde. Per il Lecce speriamo di recuperare Schiavone e Veseli per tamponare la squalifica di Di Tacchio”.

Anche oggi la Salernitana ha subito gol da fermo: “Quello è stato un rimpallo, c’è anche combinazione favorevole, palla rimbalza e può cadere su piedi attaccanti, calcio è anche un gioco, la palla non si sa dove va a cadere. Di sicuro siamo stati poco concentrati e attenti. Squadra può giocare sia a tre che a quattro. Non abbiamo fatto quello che sapevamo fare noi, verticalizzazioni, peccato nelle caratteristiche peculiari, tutto un insieme”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News