Connect with us

News

Castori ottimista: “Arriviamo in forma allo sprint finale, testa al Venezia”

La Salernitana batte l’Entella e si avvicina al secondo posto. Una grande prestazione quella sfoderata al ‘Comunale’ da Di Tacchio e soci, bravi a non cadere nell’errore di sottovalutare l’impegno contro l’ultima squadra in classifica. “Vincere qui non era scontato” ha sottolineato a fine gara Fabrizio Castori, particolarmente soddisfatto per come la sua squadra ha affrontato il match in terra ligure: “Abbiamo avuto l’approccio giusto e siamo stati bravi a sbloccare subito il risultato. I ragazzi non hanno preso la partita come una formalità e l’hanno affrontata con lo spirito giusto. Il cambio di modulo è legato alla gestione di un gruppo che mi consente di variare, voglio una squadra sempre fresca sotto tutti i punti di vista”. Un Castori soddisfatto ma che dopo il 2-0 si era fatto sentire dai suoi: “Mi sono arrabbiato perché siamo un po’ calati sotto il profilo dell’attenzione e nel calcio basta commettere un errore per ritrovarsi con la partita riaperta”.

Ora la Salernitana è attesa da cinque impegni che ne decideranno le sorti: “Arriviamo a queste ultime partite in grande condizione e ci giocheremo le nostre chance, ora pensiamo alla partita col Venezia. Speriamo di avere una buona rosa che ci possa permettere di fare le scelte giuste. Non abbiamo pagato pegno con i diffidati e recupereremo anche Jaroszysnki. Ripeto, ragioniamo di partita in partita, siamo in un momento di ottima condizione. Se meritiamo la promozione? Penso di sì ma non spetta a me dirlo. Il calcio è una brutta bestia, basta poco per passare dall’altare alla polvere. Dobbiamo restare concentrati. Quella col Venezia è una partita importante e volevo arrivarci nel miglior modo possibile e ci siamo riusciti, poi dopo penseremo al Monza. Non possiamo pensare a due cose alla volta, quello che conta è che siamo in condizione”.

A proposito di condizione, Tutino è in crescita e per il finale di stagione il tecnico potrà contare anche sugli altri attaccanti: “Djuric sta bene, ha attraversato un periodo poco felice per alcune problematiche fisiche ma ha recuperato ed è pronto per lo sprint finale. Sono contento per Tutino, oggi ha fatto bene ed è in forma come tutti. I gol dei difensori? L’importante è che la palla entri in porta ma conta anche il fatto che a segnare siano pure i difensori, vuol dire che la squadra è omogenea, senza differenze tra fase di possesso e di non possesso”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News