Connect with us

News

Cavion neo granata… in pectore: contratto ancora non depositato, ma a Schio già lo premiano

Michele Cavion ha firmato un precontratto con la Salernitana nei mesi scorsi ed è da tempo virtualmente il primo acquisto granata della sessione estiva. Virtualmente, perché il contratto della mezzala classe 1994 non è stato ancora depositato in Lega. Questione, a quanto pare, ancora di giorni. Le procedure sarebbero state rallentate dall’impasse societario in cui era stretto il club e che dovrebbe sbloccarsi a inizio settimana prossima.
Quel che è certo è che Cavion si è liberato a parametro zero con l’Ascoli, ha una voglia matta di riprendere, ma non gioca una partita ufficiale da sei mesi, avendo il team marchigiano tenuto fuori il ragazzo per motivi tra il tecnico e il disciplinare nella seconda parte di campionato. In attesa di notizie sull’ufficializzazione del suo rapporto con il cavalluccio marino, il giocatore cresciuto nel settore giovanile del Vicenza due giorni fa è stato ricevuto presso il municipio di Schio, la sua città natale, dove è premiato per l’approdo in Serie A dall’assessore allo sport, Aldo Munarini. Che si è in qualche modo anticipato, rispetto all’effettivo deposito del vincolo e conseguente ufficializzazione: “Siamo molto contenti per il traguardo raggiunto da Michele, che è motivo di orgoglio per tutta la città. L’ultimo giocatore scledense in serie A è stato Giorgio Sterchele nel 1996 con la Roma. Auguriamo a Michele di vivere al meglio l’esperienza che lo attende e siamo certi che ancora una volta dimostrerà il suo talento e la sua professionalità”, ha detto l’assessore in una nota diffusa dal Comune di Schio sui social.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News