Connect with us

Giovanili

Cerrato: “Primo tempo quasi perfetto, ci siamo persi dopo il rigore sbagliato”

L’allenatore della Salernitana Under 17, Pasquale Cerrato, sperava in un finale migliore per il derby contro il Napoli. I granatini hanno pareggiato 1-1, giocando anche per più di un tempo con l’uomo in più, ma il meglio da parte dei padroni di casa è addirittura arrivato in situazione di parità numerica, poi la squadra si è spenta dopo l’occasione del rigore fallito: “Secondo me abbiamo fatto un’ora molto buona, fino al rigore sbagliato sull’1-1, dopo il rigore ci siamo persi completamente. Non c’era no più le giuste distanze in campo. Il primo tempo invece è stato quasi perfetto, senza dimenticarsi che è arrivato contro una squadra molto attrezzata. Gli ultimi 20 minuti vanno rivisti, perché in superiorità non si può rischiare di prendere gol e perdere la partita“.

In ogni caso la Salernitana si porta un bel risultato a casa, in una partita sentita e contro una grande del campionato: “È la terza volta che recuperiamo da situazione di svantaggio, le altre volte abbiamo vinto, oggi abbiamo pareggiato. Potevamo vincere ma le partite sono fatte di episodi. Dal punto di vista caratteriale non si può dire niente a questi ragazzi, che sono sempre stati in partita tranne che nell’esordio a Perugia, dove abbiamo sbagliato approccio. A mio modo di vedere siamo in crescita, c’è stato un approccio un po’ molle al campionato Under 17 e l’abbiamo pagato con delle goleade subite, ma abbiamo lavorato e stiamo continuando a farlo sulla difesa e oggi si è visto. Comunque è un punto che fa morale e muove la classifica, siamo in crescendo e puntiamo alla crescita del singolo e della squadra”.

I ragazzi infatti hanno lavorato bene e hanno concesso pochissimo al Napoli, ma bisogna alzare la soglia dell’agonismo e dell’attenzione, perché qualche superficialità è costata cara: “A Crotone c’è stata la stessa identica situazione, lì abbiamo preso gol direttamente, oggi ha portato al rigore, per il resto ho visto una squadra che non ha concesso quasi nulla. Negli ultimi 20 minuti poi c’è stata un po’ di confusione, forse anche un po’ di stanchezza perché alcuni ragazzi li abbiamo recuperati dopo qualche acciacco. Va anche detto che mi aspettavo molto di più da chi è subentrato, le sostituzioni non ci hanno dato molto, anzi ci hanno fatto un po’ perdere le distanze. Comunque alla fine, analizzando la prestazione con equilibrio, posso ritenermi soddisfatto“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili