Connect with us

News

Chievo prepara dossier su errori arbitrali, citate anche presunte sviste con la Salernitana

Nelle scorse ore il Chievo, attraverso i propri canali ufficiali, ha pubblicato un dossier formato video con gli errori arbitrali registrati in questa stagione. Già dopo la sconfitta interna col Monza il patron Campedelli aveva parlato di “errori gravi ed inaccettabili” e di un “accanimento” nei confronti della compagine clivense. E così è stato realizzato e pubblicato un video che racchiude le sviste arbitrali della stagione in corso, a partire da quella della seconda giornata di campionato con la Salernitana.

Ad onor del vero, il Chievo ha segnalato ben tre presunti errori relativi a quella partita. Il primo al 28′: “Intervento di Gyomber su Fabbro sul limite dell’area piccola. Il difensore della Salernitana non tocca il pallone ma prende solo la gamba dell’attaccante gialloblù. CALCIO DI RIGORE NON FISCHIATO”. Altri due episodi nell’animato finale della partita vinta per 2-1 dalla squadra di Castori. Al 93′ “in piena area di rigore, Casasola ribatte con un braccio largo il tiro di Canotto. CALCIO DI RIGORE NON FISCHIATO” e due minuti dopo “netto intervento falloso di Casasola in area di rigore su Obi non segnalato dall’arbitro. Successiva ammonizione per proteste per Obi e poi cartellino rosso diretto (due giornate di squalifica in quanto capitano). CALCIO DI RIGORE NON FISCHIATO”. Il dossier prosegue con una lunga serie di sviste dei direttori di gara che, a detta del club clivense, avrebbero penalizzato la formazione allenata da Alfredo Aglietti.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News