Connect with us

News

Colantuono, niente svolta: “Io in discussione? Legittimo. Nuova proprietà deciderà”

Quattro punti in nove gare e ben sette sconfitte. Numeri tutt’altro che da svolta, numeri che – in condizioni normali – legittimerebbero a pieno titolo un cambio al timone. Non nella paradossale situazione attraversata dalla Salernitana dove le vicende di campo passano quasi in subordine rispetto alla partita più importante, quella per il passaggio delle quote societarie. A Firenze arriva l’ennesimo ko, martedì si torna in campo contro il Genoa in Coppa Italia dopodiché ci saranno Inter e Udinese per chiudere l’anno. Con Colantuono in panchina. Il dopo resta avvolto in una coltre di mistero: “La mia posizione è l’ultimo dei problemi – ha chiosato il tecnico nella sala stampa del Franchi – Se la nuova proprietà volesse mettermi in discussione sarebbe assolutamente legittimo. Chi arriverà sarà libero di fare ciò che più riterrà opportuno e utile. Di certo quando sono arrivato non ho trovato oro, incenso e mirra. A livello societario ci sono difficoltà e le ha vissute anche chi c’era prima di me. Mi auguro che il problema della proprietà possa presto risolversi per la città e per i tifosi. La Salernitana merita una proprietà stabile che possa programmare il futuro”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News