Connect with us

News

Colantuono e le punte: “Sotto pressione, stanno soffrendo. Rosina? Ha qualità, ci servirà”

CITTADELLA (PD). Riccardo Bocalon resta a secco e l’attacco della Salernitana torna ad essere preoccupantemente asfittico. Il centravanti veneziano conferma di non avere particolare feeling quando gioca dalle parti di casa. Un paio di colpi di testa telefonati, ma soprattutto una colossale palla gol sul 2-1 sciupata a tu per tu con Paleari con un inspiegabile tentativo di assist per il distante Casasola. Vuletich mai incisivo, Djuric al solito abulico dopo il suo ingresso in campo. Lamin Jallow è rimasto in panca sotto gli occhi del suo agente Luigi Sorrentino, l’unico a meritarsi gli applausi è stato Alessandro Rosina: “Non giocava da molto, ha approcciato bene la partita – il plauso di Colantuono Da lui mi aspetto qualcosa di più e non potevo chiederglielo oggi perché la partita s’è complicata. Ci darà una grossa mano, ha qualità e noi ne abbiamo bisogno. E’ entrato perché Gigliotti ha chiesto il cambio per infortunio, ma avrei fatto ugualmente quella sostituzione”.

Colantuono fa catenaccio sul mercato: “Non mi sento di parlarne ora. Le nostre punte sono sotto pressione, soffrono anche loro questa situazione probabilmente oltremisura. Se un attaccante non segna diventa un fardello pesante con cui convivere, non possiamo far altro che lavorare e cercare di migliorare l’aspetto offensivo. Chi per un motivo, chi per un altro i nostri attaccanti sono in difficoltà ma dobbiamo recuperarli e metterli nella condizione di fare gol. Anche oggi abbiamo creato occasioni ma non le abbiamo sfruttate. Di Gennaro è fermo, dobbiamo valutare le sue condizioni”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News