Connect with us

News

Colantuono-Nesta, un precedente sorride al mister granata! Prima all’Arechi per l’ex laziale

Suo malgrado, gli toccherà guidare la squadra dalla tribuna domenica pomeriggio. Ma Stefano Colantuono trova ugualmente un pizzico di fiducia nel rovistare all’interno dello scaffale dei precedenti personali con Alessandro Nesta e con lo stesso Perugia, di cui è stato allenatore nel 2004/05 in B, perdendo la finale playoff contro il Torino.

Sfida inedita da quando Nesta ha intrapreso la carriera di allenatore, Colantuono l’ha però già ospitato (e battuto) in un’occasione, quando l’attuale collega perugino era difensore del Milan: nel 2007, infatti, alla guida del Palermo sconfisse i rossoneri 2-1 con Nesta in campo 90′. Per l’ex difensore Campione del Mondo nel 2006 sarà la primissima volta all’Arechi: non era infatti in distinta nel 1998 quando la Lazio perse a Salerno, né partecipò alla gara che la Nazionale disputò nello stesso anno sul prato del Principe degli Stadi.

COLANTUONO VS PERUGIA. Tre volte l’attuale mister granata ha ospitato il Perugia, di cui due da calciatore. Nell’agosto del 1984 un ventiduenne Colantuono con la casacca numero 2 dell’Arezzo batté il team biancorosso 1-0 in Coppa Italia tra le mura amiche; il match tra amaranto e umbri si ripeté anche nel campionato cadetto, pochi mesi più tardi, lasciando ai posteri uno scialbo 0-0. Con lo stesso punteggio è terminata l’unica partita che l’ha visto opposto al Grifo da allenatore (Bari-Perugia del campionato di B 2016/17)

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News