Connect with us

News

Contratti in scadenza, riflessioni in corso sul segretario De Rose

Dopo aver scelto l’allenatore (clicca qui per i dettagli sull’accordo con Ventura) la Salernitana pensa anche allo staff dirigenziale. Quest’oggi infatti scadranno i contratti di alcune figure ormai storiche dell’organigramma granata. Domani alcune stanze nella sede della Salernitana resteranno vuote, a partire da quella dell’addetto stampa Gianluca Lambiase il quale approfitterà della vacatio per un breve periodo di ferie. La sua posizione ad ogni modo non è in discussione, il rinnovo è dietro l’angolo.

Vuota la scrivania di Rodolfo De Rose, segretario generale del club granata e ormai figura storica della società di Lotito e Mezzaroma. Se per l’addetto stampa il rinnovo sembra essere una formalità, in questo caso ci sono delle reciproche valutazioni in corso come sottolinea l’edizione odierna de Il Mattino. Sia il professionista che la Salernitana riflettono, il club non si è affrettato a prolungare il vincolo e neppure il segretario generale spinge per riaggrapparsi alla poltrona che occupa da otto anni. I contratti si firmano (oppure si rifiutano, oppure non vengono neppure presentati, perché non ci sono i presupposti) a Roma, a Villa San Sebastiano. Dunque sarà decisivo un incontro con Lotito per tirare una riga che è lunga otto anni.

È improbabile che nel giorno della visita in sede effettuata dopo la presentazione della maglia celebrativa al Castello di Arechi, il co-patron granata non abbia tastato il polso ai dipendenti storici, ai “pionieri”. Compongo questo gruppo, oltre ai già citati Lambiase e De Rose, il medico sociale Italo Leo, Maria Vernieri, amministrativa del club, la segretaria organizzativa Gabriella Borgia ed ovviamente il direttore sportivo Angelo Fabiani.

La mancanza di fretta nel ratificare i nuovi accordi è dettata dal fatto che i criteri sportivi organizzativi consentano di depositare il prospetto definitivo dello staff tecnico entro il 31 luglio e quello dirigenziale entro il 31 agosto. Nella giornata odierna l’operatività sarà dunque assicurata solo dalla segretaria organizzativa, assunta a tempo indeterminato come l’amministrativa che è in servizio al varco 25 dello stadio Arechi. Il resto, invece, è un nodo da sciogliere, conseguenza di una reciproca scelta ponderata.

L’assenza di De Rose oggi farà rumore e neppure i colleghi si aspettano si trasformi oggi in presenza. Fedelissimo di Lotito e Mezzaroma (era presente alla conferenza stampa del Salerno Calcio con Perrone, Susini, Pagni e Russo) nel corso degli anni è cresciuto col club passando dalle prime carte federali ai contratti professionistici firmati al fianco di Fabiani senza dimenticare il “caso Sestito”. La scrivania resterà vuota, in attesa che la Salernitana riparta dai «pionieri» superstiti: l’addetto stampa Lambiase e il medico sociale Italo Leo, che già si prepara a riconvocare i collaboratori (pure loro in attesa di notizie) dello staff medico per i test che precederanno il ritiro.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News