Connect with us

News

Coppa Italia, turnover ma non troppo: sfida al Südtirol con Marassi in palio

PROBABILI FORMAZIONI   –   SALERNITANA-SUDTIROL (COPPA ITALIA)

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Gyomber, Aya, Curcio; Lombardi, Schiavone, Di Tacchio, Cicerelli; Giannetti, Gondo. A disp: Guerrieri, Micai, Bogdan, Karo, Migliorini, Lopez, Veseli, Capezzi, Iannoni, Kupisz, Djuric, Tutino. All: Castori.

SUDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi; El Kaouakibi, Curto, Vinetot, Fabbri; Tait, Greco, Beccaro; Fink, Semprini, Fischnaller. A disp: Meneghetti, Polak, Davì, Gigli, Calabrese, Pircher, Calabrese, Gabrieli, Gatto, Karic, Odugwu, Casiraghi. All: Vecchi.

Arbitro: Paterna di Teramo (Margani/Pagnotta. IV uomo: Miele)

 

Un insolito secondo turno di Coppa Italia, infrasettimanale e a campionato già cominciato. Non il solito vernissage per le ultime prove prima della stagione, come la manifestazione tricolore aveva abituato appassionati e addetti ai lavori. Nella stagione delle date compresse, succede anche questo. Oggi pomeriggio (ore 18) all’Arechi contro il Südtirol la Salernitana si giocherà il passaggio al terzo turno, dove incontrerebbe la Sampdoria a Marassi il 28 ottobre. Per la sfida contro gli altoatesini, che si disputerà ovviamente a porte chiuse, Castori effettuerà qualche cambio nell’undici base che, tuttavia, non sarà completamente rivoluzionato.

L’allenatore granata, infatti, vuole sfruttare questa partita come test per i suoi calciatori anche in chiave campionato. Del resto, è fin troppo evidente come il ritiro e il seguito della preparazione a Salerno siano serviti veramente a poco, vista la pochezza (in tutti i sensi) dell’organico a disposizione del trainer fino a una dozzina di giorni fa, quando alcuni arrivi hanno iniziato ad accrescerlo numericamente e tecnicamente. I vari Tutino, Belec, Capezzi, ma anche Gyomber, Schiavone e Kupisz hanno necessità di giocare insieme e di conoscere “sul campo” i loro nuovi compagni.

Per la sfida di questo pomeriggio, Castori cambierà modulo e almeno cinque uomini in formazione. Si passerà al 4-4-2 con Belec confermato tra i pali, Casasola e Curcio terzini e una coppia centrale che dovrebbe essere composta da Gyomber (assente per squalifica e i postumi di un infortunio contro la Reggina) e uno tra Aya e Veseli, con il primo favorito. In mediana, spazio a Lombardi dal 1′ a destra, con Cicerelli dalla parte opposta e il rientrante Di Tacchio a far coppia con Schiavone in mezzo. Quest’ultimo potrebbe fare staffetta con Capezzi a partita in corso. In avanti, Gondo è certo del posto: sarà affiancato probabilmente da Giannetti, per il quale sarà una sorta di mini esame, tenendo conto anche che il mercato è ancora aperto e che – almeno in partenza – non figura tra i calciatori su cui Castori sembra puntare ciecamente. Giannetti, peraltro, è l’unico ex di turno: 13 presenze e 2 gol per lui con la maglia del Südtirol da gennaio a giugno 2012.

In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, il regolamento prevede la disputa di due tempi supplementari di 15’ ciascuno e, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore per designare la squadra che guadagnerà il passaggio del turno.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News