Connect with us

News

Costa (Reggiana) a TeleReggio: “Vicenda dell’Arechi ci ha lasciato amaro in bocca”

In casa Reggiana si torna a parlare della partita fantasma dell’Arechi. Il difensore Andrea Costa, ospite della trasmissione “To B Reggiana” su TeleReggio, ha analizzato l’inizio di stagione della formazione emiliana, frenata dai tanti casi di Coronavirus che potrebbe portare alla sconfitta a tavolino per la partita non disputata con la Salernitana. Lui è stato uno dei pochi a non ammalarsi.

In attesa della sentenza del giudice sportivo (“Ce l’hanno data persa”, si lascia scappare Costa prima di essere corretto dai conduttori in studio con un legittimo “non ancora”), la Reggiana ripercorre quelle settimane. “Da altre situazioni ti puoi isolare, da questa francamente no. Per forze di causa maggiore non abbiamo potuto partecipare alla partita. La vicenda ci ha lasciato l’amaro in bocca. Oltre al danno anche la beffa, eravamo in una situazione tragica, per fortuna no è capitato nulla di grave, ma ogni giorno sembrava un bollettino di guerra nella nostra chat di gruppo. – le parole di Costa – È ovvio che il calcio passa in secondo piano in questa situazioni, pensi ai familiari ,a come possa essere successo. Abbiamo passato due settimane – per tutti quelli che ci gravitano attorno – veramente particolari. Bolla? Non so, a meno che non si faccia un playoff ma bisognerebbe capire come istituirla. In NBA è stato fatto per una fase finale di campionato. Farla adesso diventerebbe un po’ impegnativo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News