Connect with us

News

Crisi granata irreversibile, Gregucci traballa di nuovo. In preallarme Beni

Quarta sconfitta nelle ultime cinque, ben otto nelle quindici disputate con Gregucci sulla panchina della Salernitana. Numeri fallimentari, numeri da playout. Ora neanche troppo distanti. I cinque punti di vantaggio sulla zona rossa andranno rimisurati alla fine del prossimo weekend lungo. La Salernitana incrocerà le braccia per il turno di riposo e resterà a guardare le altre compagini che scenderanno regolarmente in campo. Al di là della classifica, a preoccupare è il trend della Salernitana che a La Spezia è colato definitivamente… a Picco dopo lo scialbo bordino interno all’Arechi col Venezia.

La sosta calza a pennello e potrebbe far da anticamera ad un ribaltone in panchina. L’ennesimo. La società ha sempre confermato fiducia in Gregucci ma potrebbe trovarsi costretta ad intervenire per arrestare un’emorragia di risultati che sembra davvero senza fine. Lo stesso tecnico pugliese aveva fatto intendere a chiare lettere di essere pronto a rimettere il proprio mandato nel caso in cui non fosse riuscito a venire a capo di una situazione a dir poco complicata. Sarà una nottata di riflessione, filo diretto rovente con Roma. Gregucci è legato alla Salernitana anche per la prossima stagione. Per legarsi al club granata ha rinunciato al ruolo da collaboratore di Mancini in Nazionale, sostituito da Attilio Lombardo. Tutt’altro che da escludere l’ipotesi di una risoluzione consensuale con il tecnico di San Giorgio Jonico che terminerebbe anzitempo la sua terza avventura in granata. In preallarme Aglietti, Menichini ed il tecnico della Primavera Roberto Beni a far da traghettatore fino al termine della stagione. La nave imbarca acqua, la media di un punto a partita del trainer pugliese è da retrocessione: urge una virata netta per evitare di farsi travolgere completamente dalle onde.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News