Connect with us

Calciomercato

Da Gyomber e Kupisz a Sy e Boultam: ecco quanto ha speso la Salernitana nel mercato 2020/21

Il calciomercato della Salernitana 2020/21, tra le operazioni estive e quelle invernali, ha comportato l’esborso – non immediato – di 2 milioni e 201mila euro. Lo si evince dal prospetto delle movimentazioni dei tesserati nell’esercizio chiuso il 30 giugno scorso, approvato il 13 gennaio con l’avvento della nuova proprietà (non era stato fatto prima per le arcinote vicende sull’incertezza della prosecuzione del core business).

Andrea Schiavone in allenamento (foto Francesco Pecoraro).

I dettagli estivi

Per quanto riguarda gli acquisti estivi, il club granata ha sborsato ben 500mila euro per prelevare Gyomber dal Perugia e 400mila per avere Bogdan dal Livorno. In quest’ultima operazione, in realtà, la cifra non è stata corrisposta subito ma iscritta interamente a bilancio: c’era un prestito biennale con obbligo di riscatto, operazione completata (con annesso saldo) proprio poche settimane fa per consentire il trasferimento del croato a Terni. Investimento importante anche per ottenere il cartellino di Peppe Fella dal Monopoli (340mila euro): l’attaccante è stato però girato in prestito prima all’Avellino e poi, quest’estate, al Palermo. Al Bari sono andate cifre simboliche per avere Andrea Schiavone (35mila euro) e Tomasz Kupisz (solo 500 euro!), mentre il classe 1998 Filippo D’Andrea è costato 20mila euro (15 all’Atletico Terme Fiuggi e 5mila al procuratore) prima di essere girato in prestito al Foggia nello scorso torneo (ora è al Teramo, dopo essere passato per Seregno). Il passaggio di Migliorini al Novara fruttò 19mila euro, mentre quello di Jallow al Vicenza poco più di 437mila euro.

Salernitana-Sambenedettese: Kristoffersen in azione.

Il mercato invernale

Nel mercato di gennaio 2021 la Salernitana contrattualizzò tre calciatori stranieri. Per Sanasi Sy il costo è stato di ben 299mila euro, di cui 119mila all’Amiens, che ne deteneva la proprietà, e ben 180mila ai procuratori per l’intermediazione. Il norvegese Julian Kristoffersen è costato 100mila euro, cifra destinata ai procuratori (era svincolato), mentre per rilevare il cartellino di Reda Boultam dalla Triestina il club dell’ippocampo si è impegnato per 195mila euro nei confronti degli alabardati. Tutti e tre i calciatori sono attualmente in prestito al Cosenza, in B. A proposito di estero: nel corso dell’esercizio precedente, è maturato un premio al Bristol di 150mila euro conseguente all’acquisto di Milan Djuric. C’è da segnalare poi che per l’ingaggio di Michele Cavion, invece, arrivato a parametro zero dall’Ascoli con la firma di un pre accordo a febbraio scorso, il sodalizio granata ha dovuto comunque corrispondere 149mila euro di intermediazione all’agente del calciatore.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato