Connect with us

News

Derby, rischio infiltrazioni: domani Gos per monitorare situazione

In occasione del derby di Halloween tra Salernitana e Napoli è stata vietata la vendita di biglietti ai residenti nella provincia di Napoli, ma c’è comunque il “rischio” che molti tifosi azzurri riescano comunque a trovare posto domenica all’Arechi. Una cosa che potrebbe essere normale nello sport, ma dopo il divieto di trasferta agli ospiti e la chiusura del relativo settore assume un altro valore.

Non è un segreto che nella città e soprattutto nella provincia di Salerno a nord ci siano tanti tifosi partenopei, per cui il Gruppo Operativo Sicurezza dovrà rimanere allerta nonostante le restrizioni. Domani ulteriore riunione. In questo primo giorno di prevendita libera infatti è stata anche registrata un’affluenza maggiore rispetto al solito ai botteghini digitali da Nocera, Pagani e Cava de’ Tirreni. Bisognerà monitorare la situazione molto più attentamente per evitare una serata da orrore nella notte più spaventosa dell’anno. Nei prossimi giorni non è da escludere un ulteriore intervento della Questura per irrobustire il servizio d’ordine ed emettere nuovi provvedimenti. I tutori della sicurezza monitorano attentamente anche le voci secondo cui alcuni tagliandi sarebbero stati acquistati in maniera irregolare da tifosi azzurri residenti a Napoli, voci tutte da confermare. Una cosa è certa: nonostante il divieto agli ospiti, domenica sarà un Arechi quasi militarizzato.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News