Connect with us

News

Difesa, problemi in trasferta: 8 gol subiti in 3 gare lontano dall’Arechi. Palle inattive da rivedere

Entella, Lecce, Benevento: tra partite esterne ufficiali giocate finora dalla Salernitana, Coppa Italia compresa, ben otto gol complessivamente al passivo. Un piccolo campanello d’allarme relativo all’attenzione della difesa nelle gare esterne che fa da contraltare invece alla concentrazione mostrata tra le mura amiche (solo un gol subito – dal Rezzato – in Coppa Italia e porta inviolata in campionato contro Palermo e Padova).

Stefano Colantuono dovrà lavorare sui dettagli e battere ancora tanto il tasto palle inattive. Come a Lecce, anche a Benevento gli avversari hanno sbloccato la partita con un’azione proveniente da calcio d’angolo. Se al Via del Mare era stato Vitale a non essere impeccabile nella marcatura di Mancosu, al Vigorito è toccato a Casasola perdere l’inserimento di Maggio con la testa. Si tratta dei due elementi che, a turno, hanno vestito i panni dei quinti di sinistra. Solo una casualità, ci mancherebbe, poco c’entra il ruolo in campo nell’organizzazione delle marcature. “Avevamo preparato bene la partita, ognuno sapeva quale uomo prendersi da marcare. Purtroppo gli errori capitano, quando si segna un gol nel calcio, salvo rare eccezioni, c’è sempre un errore difensivo dall’altra parte. Può capitare, rimettiamoci a lavorare. Gli ultimi due gol subiti col Benevento secondo me non fanno testo perchè li abbiamo subiti mentre eravamo sbilanciati e cercavamo di attaccare, peraltro con poca lucidità”, il pensiero di Colantuono al riguardo dopo il derby. Il trainer avrà tre giorni di tempo per rettificare le cose che non vanno in vista del doppio turno casalingo contro Ascoli (martedì sera) e Verona (sabato pomeriggio).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News