Connect with us

News

Djuric positivo: “Quest’anno giochiamo diversamente. Soddisfatti del risultato, a Livorno per dare continuità”

Partita di sofferenza e di lotta per Milan Djuric tra i centrali clivensi, il bosniaco però non è riuscito a pungere. L’ex Cesena, zoppicante in mixed zone per una vistosa fasciatura al polpaccio sinistro dovuta ai crampi, è intervenuto ai microfoni di Ottochannel, analizzando la partita: “nel primo tempo abbiamo avuto difficoltà, il Chievo è un’ottima squadra e aveva preparato bene la partita. Noi abbiamo reagito e trovato soluzioni alternative, allargando il gioco. Nel secondo tempo non c’è stata storia, ci è mancato quel qualcosa in più. A Trapani magari abbiamo vinto senza meritare, essendo carenti sul gioco, oggi lo avremmo meritato, ma è andata così. Serviva un pò di fortuna in più per segnare, sull’ultimo pallone ero avanti e ho cercato una sponda, magari in un’altra serata sarebbe andata meglio”. Il gigante bosniaco spiega poi le differenze con la scorsa annata: “stasera dopo la difficoltà della prima mezz’ora ci siamo espressi bene. Rispetto alla scorsa stagione giochiamo diversamente, più palla a terra, partendo dal portiere e ovviamente rischiando di più. Quest’anno curiamo i dettagli. Dipende poi dagli allenatori, noi cerchiamo di mettere in pratica ciò che facciamo durante la settimana”. Commento finale pensando già alla sfida di Livorno: “non ci esaltiamo e non ci deprimiamo, possiamo essere soddisfatti stasera. A Livorno sarà un’altra battaglia, la terza partita ravvicinata, cercheremo di dare continuità di risultati, magari vincendo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News