Connect with us

News

Domani la B si riunisce per decifrare il post-emergenza, ipotesi slittamento per Euro 2020

ORE 16 – Una possibile strada per la ripresa dei campionati europei (tra cui la Serie B) potrebbe arrivare martedì prossimo quando la Uefa si riunirà sul da farsi. Il quotidiano francese L’Equipe infatti parla di uno slittamento al 2021 dell’Europeo in programma per la prossima estate. Se lo slittamento dovesse essere confermato, riprendere i campionato una volta terminata l’emergenza Coronavirus sarà più semplice non essendoci l’impegno internazionale ad ostacolare la regolare ripresa dei tornei.


ORE 12.40 – Domani mattina a Roma la Lega B si riunirà per elaborare una valida proposta con le modalità di ripresa del campionato dopo lo stop forzato che – per ora – terminerà il 3 aprile. I venti presidenti, assieme ovviamente a Mauro Balata, esporranno dubbi, idee e soluzioni da votare per uscire dall’assemblea con un’idea unanime, che poi dovrà essere eventualmente approvata il 23 marzo dal Consiglio Federale. Le tre principali soluzioni al vaglio (scivolamento del calendario con ripresa dalla 29ma giornata per rispettare l’ordine cronologico delle partite sorteggiato a inizio stagione; ripresa delle gare dalla 31ma giornata con recupero in coda di 29ma e 30ma ed annesso slittamento dei playoff a giugno; una delle due soluzioni con snellimento dei playoff e partecipazione di quattro squadre, anziché sei) saranno discusse dai massimi dirigenti che, al momento, non sembrano convinti dall’ipotesi di cristallizzare la classifica attuale o eliminare del tutto i playout e playoff (promuovendo le prime tre direttamente in A). Soluzioni estreme, però, che pure potrebbero essere costretti a prendere in considerazione qualora la sospensione delle attività si protraesse oltre il 3 aprile. Eventualità da scongiurare ma, purtroppo, impossibile da escludere tassativamente, vista la comparsa di numerosi contagi nel calcio professionistico sia a livello nazionale che internazionale. Molto dipenderà anche dalla decisione dell’Uefa su Euro 2020. Le principali 5 federazioni europee apriranno un dialogo per provare a spostare in avanti la manifestazione, a luglio o addirittura all’estate 2021. Si vedrà.

Intanto, la Lega B ha diramato un’ulteriore nota in considerazione dell’emergenza da COVID-19, “del rapido evolversi della gravosa situazione, delle previsioni relative alla rapida diffusione del contagio nonché delle prescrizioni contenute, da ultimo, nel D.P.C.M. dell’11 marzo 2020”. Dagli uffici milanesi, “allo scopo di non vanificare gli evidenti e gravosi sforzi delle Autorità sanitarie, costantemente impegnate su tutto il territorio nazionale, con l‘obiettivo di tutelare la salute dei tesserati e di migliorare ed agevolare la gestione degli eventi in continua evoluzione, ecco i consigli ulteriori divulgati ai venti club affiliati:

1. stante la sospensione di tutte le competizioni organizzate dalla LNPB fino al 3 aprile 2020, si consiglia fortemente l’interruzione degli allenamenti per almeno 7 giorni;
2. a tutti i tesserati si raccomanda vivamente, come previsto dal D.P.C.M. dell’11 marzo 2020, di restare presso il proprio domicilio, non rientrando presso le proprie residenze e di evitare contatti sociali e spostamenti non strettamente necessari;
3. si raccomanda, altresì, di restare in continuo e stretto contatto con i rispettivi staff medico-sanitari, onde poter consentire agli stessi la costante possibilità di “effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19”, così come previsto dai DPCM dell’8 e 9 marzo 2020;
4. fino ad eventuali nuove ed ulteriori comunicazioni, si raccomanda ancora una volta di seguire le indicazioni della FMSI (Federazione Medici Sportivi Italiani).

Possibile che la Salernitana, al momento impegnata solo in controlli di salute quotidiani a giocatori e staff, decida di prolungare lo stop alle sedute di lavoro: al momento, la formazione di Ventura dovrebbe riprendere dopodomani, come da comunicato. Per ottemperare alle richieste della Lega B, tuttavia, dovrebbe rinviare la ripresa al 17 marzo, avendo sostenuto l’ultimo allenamento il 9 marzo al Mary Rosy.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News